Continuano gli incontri sulla differenziata

0
0
0
s2smodern
Seguici
powered by social2s
Pasquale Pace Pasquale Pace

CASTROVILLARI - Continua l’impegno dell’Amministrazione comunale per una città più pulita ed una raccolta differenziata sempre più attenta ed adeguata.
Il cronoprogramma d’incontri per spiegare metodiche e giusti approcci oggi pomeriggio ha riguardato i presidenti dei Comitati di Quartiere, e da dicembre le azioni interesseranno ciascun Comitato.

L’iniziativa, che ha suscitato domande, valutazioni, approfondimenti, richieste di chiarimento, affrontato dubbi, è stata presieduta dall’Assessore all’Ambiente, Pasquale Pace, che ha riaffermato il percorso che sta svolgendo ed intende fare l’Amministrazione con tutti i soggetti coinvolti per arrivare ad una raccolta differenziata più corretta possibile.
Presente per l’occasione pure, oltre i presidenti, Cristina Cosentino, referente per il progetto Verticalia e la sussidiarietà dal basso, ed il coordinatore dei presidenti, Francesco Varcasia.
“L’azione che si sta portando avanti – ha spiegato Pace – non può prescindere da nessuno oltre l’opera certosina degli Uffici e della Società che si occupa della raccolta”.
Intanto sta procedendo la distribuzione dei circa 12mila contenitori per la tracciabilità dei rifiuti indifferenziati che caratterizzerà la relativa applicazione della tariffa puntuale in modo da poter differenziare i pagamenti del tributo in base proprio alla produzione effettiva dei rifiuti.
Il rodaggio sta verificando forme e approcci da condividere e ottimizzare perché si realizzi quanto programmato “che necessita - ha chiarito Pace a margine della riunione- di sensibilizzazione ed accompagnamento affinché l’azione sia efficace in tutte le sue forme d’intervento”.
“L’idea guida del sistema di tracciabilità -ha aggiunto ripetendosi e per far capire al meglio la filosofia che anima l’opera- è quella di responsabilizzare i cittadini portandoli a conferire meno indifferenziato con il conseguente aumento di materiale differenziato. Ecco perché la sensibilizzazione del nuovo sistema continuerà in maniera costante. Il fine ultimo è quello di far crescere la partecipazione a questo sistema, importante per dare una concreta svolta alle cattive consuetudini e offrire il meglio alla qualità dei luoghi”.

© Riproduzione riservata
0
0
0
s2smodern
Torna in alto

Sport

Editoriali

Rubriche

Informazioni

Partners