Ferdinando Laghi presidente Isde International. Soddisfazione di "Solidarietà e Partecipazione" In evidenza

0
0
0
s2smodern
Seguici
powered by social2s
Ferdinando Laghi presidente Isde International. Soddisfazione di "Solidarietà e Partecipazione"

CASTROVILLARI - L’Associazione cittadina Solidarietà e Partecipazione esprime grande soddisfazione per l’elezione del proprio presidente, Ferdinando Laghi, ai vertici di ISDE International. Con l’elezione da parte del Directing Board, avvenuta a Ginevra, infatti, il dott. Laghi, già vice presidente di ISDE Italia, andrà a ricoprire la carica di Presidente di ISDE International dal 2019 al 2021, succedendo all’argentina Lilian Corra.

L’ISDE è un’organizzazione internazionale, presente ed attiva in circa trenta Nazioni di tutto il mondo, riconosciuta dalle Nazioni Unite e dall’Organizzazione Mondiale della Sanità, che lavora per diffondere e approfondire le conoscenze sul legame tra il degrado ambientale e la salute umana. L’Associazione avvia e sostiene, inoltre, iniziative -dal livello locale a quello globale- volte a ridurre o eliminare le cause dell'inquinamento ambientale che minacciano sempre più seriamente salute e sicurezza, anche delle generazioni future.
In un mondo globalizzato e in un pianeta in cui le criticità –da quelle climatiche a quelle ambientali e socio economiche– sono sempre più incalzanti e mettono a rischio non solo le generazioni future ma tanta parte delle popolazioni attuali, l’ISDE, sia nelle sedi nazionali che a livello internazionale, afferma e lavora per il diritto di vivere sani, cosa che non può prescindere dal diritto di vivere in un ambiente salubre.
L’affidamento di un incarico così importante per il nostro presidente, è un valore aggiunto a tutte le battaglie ambientali che l’Associazione Solidarietà e Partecipazione ha sostenuto in questi anni. Troppo spesso, purtroppo, nel nostro territorio le problematiche ecologiche sono state messe da parte, o, peggio, denigrate, per far spazio a politiche dalle chiare connotazioni politico-affaristiche, lontane anni luce dal reale sviluppo occupazionale, e dalla tutela della salute delle popolazioni. Solidarietà e Partecipazione, con il suo presidente in prima fila, non si è mai arresa dinanzi a questa triste realtà, riuscendo a coinvolgere e sensibilizzare tantissimi cittadini, non solo del comprensorio di Castrovillari, ma anche in tutta la Calabria e la Basilicata. Tra le tante iniziative intraprese e portate avanti negli anni, basti ricordare la difesa del Parco Nazionale del Pollino e delle popolazioni che abitano nella valle del Mercure, dall’aggressione rappresentata dalla centrale a biomasse dell’Enel, o, ancora, l’impegno profuso, assieme a tutte le componenti del mondo agricolo, contro la riapertura di una discarica nel cuore del Distretto Agro-alimentare di qualità di Sibari, o sulla recentissima opposizione alla creazione, sul territorio di Castrovillari, di un mega impianto di trattamento dei rifiuti dell’intera provincia di Cosenza, in zona adiacente al Parco Nazionale del Pollino, sempre all’interno di un’area certamente ben diversamente vocata.
La scelta del Directing Board di ISDE International, in ogni caso, non interromperà il rapporto di Ferdinando Laghi né con Solidarietà e Partecipazione, né con le iniziative intraprese e da intraprendere sul nostro territorio, che anzi da questa prestigiosa nomina trarranno maggior forza e autorevolezza.
Tanti i messaggi di congratulazioni giunti dopo la ufficializzazione della nomina –dal mondo delle Associazioni e dei Comitati, da Enti e Istituzioni, dalla Politica e da singoli cittadini- fatto che deve considerarsi di buon auspicio anche per il nostro territorio, perché si giunga finalmente ad un definitivo accantonamento di quelle politiche autolesioniste che ci vedono soltanto come potenziale ricettacolo di rifiuti provenienti da ogni dove.
Infine, a quelle di tutti gli altri, aggiungiamo le nostre congratulazioni più affettuose, quelle degli amici di Solidarietà e Partecipazione, ad un Castrovillarese -Ferdinando Laghi prossimo presidente di ISDE International- di cui andare orgogliosi.

© Riproduzione riservata
0
0
0
s2smodern
Torna in alto

Sport

Editoriali

Rubriche

Informazioni

Partners