Inaugurato il Viadotto Italia, Renzi: "Nessuna impresa è impossibile" In evidenza

0
0
0
s2smodern
Seguici
powered by social2s
Inaugurato il Viadotto Italia, Renzi: "Nessuna impresa è impossibile"

LAINO BORGO – Con entusiasmo e grande soddisfazione il presidente Matteo Renzi, questa mattina, ha inaugurato il Viadotto Italia nel comune di Laino Castello. Con un pensiero a “chi ha perso la vita” durante i lavori e uno scatto di orgoglio che suona “per l'Italia nessuna impresa è impossibile”, Renzi ha evidenziato come la promessa di completare i lavori entro il prossimo 22 dicembre sarà mantenuta considerato che “manca solo la galleria Laria e un piccolo tratto di 800metri”. Insomma, per la nostra Salerno – Reggio Calabria si apre una stagione nuova che, come lo stesso presidente Anas Gianni Vittorio Armani ha sottolineato, per la prima volta dal 1964 diventa percorribile senza cantieri e deviazioni.

Un passo gigante rispetto alle diffidenze di qualche mese fa ma che oggi trova compimento “senza sfori”, come ribadisce Armani, nell'ottica come anche al Sud si possa “investire bene” lavorando con “professionalità e con efficacia”. Il tutto in un progetto che ha coinvolto circa l'80% della manodopera calabrese. Sono 20,5 i km interessati dal Macrolotto 3.2 nel tratto autostradale che va dallo svincolo di Laino Borgo (km 153,400) e lo svincolo di Campotenese (km 173,900), compreso il Viadotto Italia (secondo più alto d'Europa).
Per fine anno, dunque, visto lo straordinario sprint messo in atto dai lavoratori impiegati per la grande opera, il presidente del consiglio dei Ministri ha ricordato come le sue affermazioni vennero derise, promettendo di scendere il 22 dicembre con il ministro Graziano Delrio per percorrere, da Salerno a Reggio, tutti i 443km in auto.

© Riproduzione riservata
0
0
0
s2smodern
Torna in alto

Sport

Editoriali

Rubriche

Informazioni

Partners