Furto senza profitti ad un supermercato di Trebisacce

TREBISACCE – Colpo sfortunato per il ladro che lo scorso lunedì 20 marzo ha rapinato il supermercato “CRAI” di Via Principe Umberto a Trebisacce. Intorno alle 20 circa, orario di chiusura, un giovane alto e di corporatura esile si è recato con una pistola all’interno del supermarket nei pressi di Piazza della Repubblica adiacente al Municipio di Trebisacce.
Il ragazzo, «dalla carnagione chiara e dal perfetto italiano» -secondo quanto riferiscono i commercianti-, una volta accertatosi che il negozio fosse rimasto vuoto, ha minacciato con una pistola (da verificare ancora se si tratti di un’arma vera oppure giocattolo) il proprietario, sua moglie e un loro dipendente.

Paolo Accoti è il terzo candidato a sindaco a Trebisacce

TREBISACCE - È Paolo Accoti il candidato a Sindaco per il Movimento civico “La Svolta” alle prossime elezioni amministrative a Trebisacce (CS). A diffondere la notizia lui stesso tramite un comunicato stampa, dopo diverse riunioni del movimento civico di cui egli è promotore.
Avvocato del Foro di Castrovillari, articolista e consulente immobiliare del Sole 24 Ore, Paolo Accoti è il terzo nome per la nomina a sindaco nella cittadina, insieme a Loredana Latronico per “Trebisacce Ideale” e al Sindaco attualmente in carica Franco Mundo per “Vivere Trebisacce”.

Pioggia e vento causano abbattimento di due pini a Trebisacce

TREBISACCE - Per due notti consecutive il territorio comunale di Trebisacce e quello dei comuni limitrofi, è stato interessato da brevi ma intensi fenomeni di pioggia e vento tanto da sembrare piccoli uragani. La scorsa notte, tra l’altro, pioggia e vento particolarmente intensi hanno causato la caduta di due giganteschi pini posti ai margini della ex statale 106 Jonica, oggi strada provinciale 253, ne tratto che collega Trebisacce ad Amendolara. I due pini sono caduti sulla strada nei pressi del torrente “Monaco” ed in località Rovitti, pochi chilometri a nord dell’abitato di Trebisacce.

Indagine dei Nas sui corsi OSS a Trebisacce

TREBISACCE - Come già fatto in altre occasioni sempre relative ai corsi OSS e OSSS, per operatori socio-sanitari, la Federazione Nazionale Migep delle Professioni infermieristiche e tecniche, con sede in Verbania (To), interviene ancora, scrivendo, però, questa volta, direttamente agli Assessorati regionali della sanità di Calabria e di Campania ed ai Nas di Cosenza e Napoli. Motivo della missiva, la pressante richiesta dei corsisti che continuano ad interpellare la Federazione presieduta da Angelo Minghetti “informando che il 28 giugno l’ente Sud Europa organizza una trasferta per 30 corsisti a Napoli per dare gli esami attraverso Consorzio Sandra di Napoli chiedendoci se è tutto regolare”.

Ancora dubbi sulla riapertura dell'Ospedale di Trebisacce

TREBISACCE - Sembrava imminente la riapertura agli acuti dell’ospedale di zona disagiata “Guido Chidichimo” di Trebisacce. Tale convinzione nasce in virtù della seconda sentenza del Consiglio di Stato che intimava, perentoriamente, a Regione Calabria, struttura commissariale ed Asp, ad attivarsi per riaprire il “Guido Chidichimo” ed al decreto 30/2016 sulla riorganizzazione ospedaliera in Calabria, firmata dal commissario per la sanità regionale, Massimo Scura. Inoltre, se non principalmente, ad indurre i cittadini di Trebisacce e dell’Alto Jonio a ritenere possibile, in tempi brevi, la riapertura dell’ospedale, è stato l’incontro tenutosi presso la sede dell’Asp di Cosenza tra il sindaco di Trebisacce, Francesco Mundo ed il direttore generale dell’Asp Raffaele Mauro, con rassicurazioni da parte di quest’ultimo che la struttura amministrativa si era già attivata per rendere esecutivo il decreto 30/2016 nella parte riguardante l’ospedale di Trebisacce.

Pompieropoli riscuote consensi anche a Trebisacce

TREBISACCE - Si è rivelato un successo “Pompieropoli”, l’iniziativa promossa dall’Associazione del Corpo nazionale dei Vigili del Fuoco -sezione di Cosenza- e supportata dagli uomini del Distaccamento dei volontari di Trebisacce e dalle associazioni di volontariato presenti sul territorio. L’iniziativa è stata ospitata  in Piazza della Repubblica, gremita di gente curiosa di assistere alle performance dei pompieri.

Al via la III Edizione del Premio Giornalistico "Il Pontile"

TREBISACCE – (Comunicato stampa) L’Associazione Il Pontile annuncia la III Edizione del Premio Giornalistico Il Pontile. La manifestazione, già da tre anni, persegue la finalità di indurre nel tessuto sociale locale una riflessione sui problemi del territorio calabrese e di creare un’occasione di confronto finalizzata alla ricerca di soluzioni che possano andare ad incidere concretamente su dinamiche ormai consolidate che inesorabilmente feriscono la realtà sociale che quotidianamente viene vissuta dai cittadini del Meridione.

Auto di un marocchino distrutta dalle fiamme a Trebisacce. Sospetta natura dolosa

TREBISACCE - Un incendio, sulle cui origini dolose si nutrono pochi dubbi, nella notte tra domenica e lunedì ha completamente distrutto una Nissan Primera Station Wagon parcheggiata nella parte bassa di Piazza Calvario, dinanzi la delegazione comunale ubicata nel centro storico cittadino. L’incendio che ha distrutto la Nissan, ha danneggiato, seppure lievemente, anche una Smart parcheggiata nei pressi dell’auto bruciata. La Nissan, un modello vecchio e datato, era di proprietà di un cittadino originario del Marocco che a Trebisacce vive, con la moglie e due figli, nel quartiere “Calvario”. L’uomo, che vive dignitosamente di commercio ambulante, si è visto distrutto dal fuoco non solo l’auto con la quale lavorava ma anche la mercanzia in essa contenuta.

Puledrina investita a Trebisacce da ignoto automobilista

TREBISACCE - Una puledrina, priva di microchip identificativo, vagava incontrollata sul vecchio tracciato della ex statale 106 ionica, oggi strada provinciale 253, in contrada Rovitti, zona agricola a nord dell’abitato di Trebisacce, quando è stata investita da un mezzo in transito che non le ha lasciato scampo. E’ accaduto nella notte tra venerdì e sabato scorso, presumibilmente intorno alle 3 e 30. Dalla verifica eseguita dai carabinieri della Stazione di Trebisacce, accanto alla carcassa della puledrina, abbandonata sul manto stradale, sono stati rinvenuti cocci di vetro ed altro che non lasciano dubbi sulla dinamica dell’incidente.

Nuove corse ferroviarie fra Sibari e Trebisacce. Il plauso di Bevacqua

TREBISACCE - “Esprimo viva soddisfazione per la decisione assunta dall’assessorato regionale ai Trasporti e formalmente comunicatami dall’assessore Musmannno, in relazione alla nuova doppia corsa ferroviaria giornaliera fra Sibari e Trebisacce”. Così il consigliere regionale Mimmo Bevacqua, il quale, con convinzione ed in modo incondizionato, approva e sostiene quanto deliberato dall’assessore regionale ai trasporti, Musmanno, in merito al potenziamento del trasporto su rotaia che, nell’Alto Jonio cosentino, godrà di quattro nuove corse da Trebisacce a Sibari, con possibilità di raggiungere in orari accettabili e lavorativi, le sedi istituzionali provinciali e regionali.

Sottoscrivi questo feed RSS

Sport

Editoriali

Rubriche

Informazioni

Partners