Mundo presenta il bilancio di fine mandato

Mundo presenta il bilancio di fine mandato

TREBISACCE - Lo scorso 24 aprile si è tenuta la presentazione del bilancio di fine mandato dell’Amministrazione “Vivere Trebisacce”. Il Sindaco Franco Mundo con i suoi assessori ha presentato il resoconto di cinque anni di attività amministrativa che sta per concludersi in vista delle prossime amministrative l’11 giugno.
«E’ stata l’importanza che abbiamo dato “al singolo cittadino”, alla qualità della vita della gente nella comunità, alla capacità di ascolto, al senso di appartenenza e allo sviluppo dei servizi, al miglioramento strutturale e infrastrutturale della città, alla promozione delle tradizioni e tipicità della città, rendendola centrale in politica e istituzioni e promuovendola turisticamente.

Questa è stata la nostra mission politica. Sono stati anni intensi e di duro lavoro, proficui, improntati soprattutto al rispetto e al dialogo costante. La casa comunale è stata, infatti, “la casa” aperta a tutti. Abbiamo attivato, tutti gli strumenti di partecipazione, con il mondo del volontariato, dell’associazionismo, della scuola, delle parti sociali e con il mondo delle imprese affinché le scelte di governo del territorio siano state quanto più possibile condivise», hanno dichiarato durante la conferenza stampa l’Avv. Mundo e i suoi assessori.
In materia di bilancio si è specificata la condizione poco rosea in cui verte attualmente il comune di Trebisacce, evidenziando lo sforzo, nonostante le molteplici difficoltà, di evitare il dissesto finanziario. Sono state attivate azioni e misure di contenimento delle spese, riducendo gli oneri finanziari per il personale senza rinunciare alla possibilità di stabilizzare quello precario (ad esempio la presenza di due vigili urbani), colmando le lacune della pianta organica e indire concorsi per le gestione diretta dei servizi con personale dipendente area dirigenziale; intercettando risorse e finanziamenti per equilibrare i conti, è stato un lavoro al fine di stabilire un equilibrio. Consapevolmente al fatto che la città di Trebisacce è per tradizione a vocazione turistica con terziario e commercio avanzati, scuole di ogni ordine e grado; alberghi, ristoranti , pizzerie e altre attività varie, - si è cercato di avviare politiche attive dirette ad incentivare iniziative culturali e turistiche tali da favorire investimenti dei privati e nel contempo adeguare le strutture e infrastrutture pubbliche tali da rendere la cittadina ancora più moderna e soprattutto capace di attrarre attenzione turistica- ha spiegato il Sindaco.
Dalla valorizzazione dell’ambiente in tutte le sue forme ed espressioni alla tutela del mare al paesaggio, dalla raccolta differenziata dei rifiuti alla riqualificazione di aree degradate; dal decoro del adornare del verde pubblico all’arredo urbano e alla toponomastica, questi gli interventi accennati e discussi.
Alla relazione di fine mandato il primo cittadino ha allegato anche l’elenco analitico ed i relativi costi delle opere già realizzate, tra queste la realizzazione del nuovo Lungomare, di quelle finalizzate e in corso di appalto e delle opere compensative collegate alla realizzazione del 3° Megalotto delle S.S.106.

© Riproduzione riservata
Torna in alto

Sport

Editoriali

Rubriche

Informazioni

Partners