Fremono i preparativi per il carnevale moranese

MORANO - Morano organizza il suo carnevale. Con la solita voglia di divertirsi che caratterizza questo appuntamento al quale è abbinata la seconda edizione del Memorial “Antonio Guaragna”.
Il programma.
Sabato 10 febbraio, per le vie del centro storico sfileranno gruppi e carri allegorici. I quali, sotto la direzione di Angelo Lo Tufo, presidente del sodalizio Karaballandofolk, soggetto promotore dell’iniziativa insieme all’esecutivo De Bartolo e alla Proloco, attraverseranno le strade principali dell’abitato partendo alle ore 14.00 da Piazza Croce. L’allegra brigata approderà verso le 18.00 a valle del paese, dove tra canti e balli tradizionali si procederà all’accensione del grande falò, proseguendo al ritmo della tarantella sino a notte inoltrata.

Morano confermato centro turistico d’eccellenza dal TCI

MORANO - Il sindaco Nicolò De Bartolo, accompagnato dall’assessore al Turismo, Biagio Angelo Severino, ha ritirato ieri a Genova, nella sala Maggior Consiglio del Palazzo Ducale, durante la cerimonia nazionale di consegna delle certificazioni ai borghi d’eccellenza, la conferma del marchio di qualità Bandiera Arancione per il triennio 2018/2020. Il prestigioso riconoscimento, rilasciato dal Touring Club Italiano a quei centri dell’entroterra nei quali la “sostenibilità ambientale, la tutela del territorio, il patrimonio artistico-culturale, l’enogastronomia, l’accoglienza si uniscono per donare autenticità al viaggio”, è stato solennemente conferito ai primi cittadini dei 227 comuni italiani (soltanto 6 quelli calabresi) ritenuti idonei. Erano presenti oltre ai sindaci interessati, il presidente della Regione Liguria, Giovanni Toti, il gotha del TCI e le rappresentanze istituzionali centrali e periferiche.

Il “Cedrus deodora” di Viale Scorza dichiarato albero monumentale

MORANO - Il grande “Cedrus deodora” (nella foto), comunemente detto Cedro dell’Himalaya, che adorna la villa comunale, in Viale Gaetano Scorza, antistante il complesso conventuale san Bernardino da Siena, con decreto n. 5450 del 19.12.2017 è stato dichiarato dal Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali “Albero monumentale”, stante il notevole interesse pubblico che riveste, in particolare per le sue dimensioni (circonferenza fusto 4,7 m. - altezza 24,5 m.) e il valore storico/culturale.
L’elenco degli esemplari sottoposti a tutela ai sensi dell’art. 7 della legge 14 gennaio 2013, n.10, cataloga a livello nazionale ben 2408 piante, o sistemi omogenei di alberi, ritenuti rispondenti ai requisiti indicati dall’art. 5 del decreto attuativo e valutati attraverso un approccio attento al contesto ambientale, storico e paesaggistico in cui insistono.

A Morano opportunità occupazionale per sedici operai agricoli

MORANO - Al via le selezioni per sedici operai agricoli da impiegare nel ripristino e fruibilità della pista pedo/ciclabile, tratto moranese, devastata dagli incendi che l’estate scorsa hanno crudelmente ferito il territorio.
La ricerca del personale è stata affidata, mediante procedura negoziata, all’agenzia per il lavoro e-work, soggetto al quale devono essere presentate le domande.

Morano Calabro, all’auditorium “Troisi” ritorna il Gran Concerto di Natale

MORANO - Anche per il 2017 si rinnova la tradizione e la magia del Grande Concerto di Natale all’auditorium “M. Troisi” con il Coro Polifonico e l’Orchestra di Fiati di Morano. Il 26 e il 27 dicembre, con inizio alle 20,00, un ensemble con più di cento elementi, con le voci soliste di Francesca Senatore, Rosaria Vulcano e Francesco Laitano, diretti dal M° Massimo Celiberto, saranno i protagonisti di un appuntamento tanto atteso quanto amato e partecipato, divenuto ormai immancabile nel calendario natalizio di Morano.

A Morano Calabro “I Fratelli Caponi” fa il sold-out e domenica 10 dicembre si replica

MORANO CALABRO – Buona la prima per “I Fratelli Caponi” de L’Allegra Ribalta che domenica scorsa ha divertito e deliziato la platea dell’auditorium Massimo Troisi. “Era una scommessa alquanto azzardata – dice il regista Casimiro Gatto – il tentativo non facile di riportare sulla scena teatrale le atmosfere e lo spirito di “Totò Peppino e la malafemmina”, film che ha segnato l’immaginario collettivo di intere generazioni. Ma visto l’apprezzamento del pubblico – l’auditorium domenica era strapieno – possiamo ritenerci più che soddisfatti, gli attori, tutti in parte, hanno dato il meglio di sé, supportati da un abile montaggio scenico che è riuscito a ricreare le irresistibili scene del film a teatro”.

Partite con successo le attività natalizie a Morano

MORANO - Archiviato il primo evento del programma natalizio, la presentazione del libro di Giusy Staropoli, “La terra del ritorno”, sabato scorso al Museo di Storia dell’Agricoltura e della Pastorizia (MuSAP), si guarda ai prossimi giorni con grande interesse. L’agenda dell’Amministrazione comunale annota e propone, infatti, per il weekend una serie di appuntamenti, diversificati per contenuto e location.
Per ragioni varie c’è attesa per ognuno dei singoli eventi. Mutuando dal cartellone, segnaliamo per venerdì, sabato e domenica 8, 9 e 10 dicembre, un corposo blocco di manifestazioni.

Partita col botto la XVII Stagione di TeatroMusica a Morano Calabro

MORANO CALABRO – È iniziata col botto la XVII Stagione di TeatroMusica all’auditorium comunale “Massimo Troisi”, forte del grande impegno profuso dagli organizzatori, Franco Guaragna nelle vesti di direttore artistico e l’intera compagnia de L’Allegra Ribalta presieduta da Massimo Celiberto, in sinergia con il Comune di Morano, l’Ente Parco Nazionale del Pollino e i numerosi sponsor che da anni promuovono e sostengono la stagione. In campagna abbonamenti oltre 120 sono state le tessere vendute per assicurarsi il posto alle 14 rappresentazioni di teatro e musica di questa nuova esaltante stagione che ha alzato il sipario il 29 ottobre scorso.

Natale 2017, il programma delle manifestazioni a Morano

MORANO - L’Amministrazione comunale rende noto il programma delle manifestazioni natalizie, incardinato anche quest’anno sull’aspetto spirituale delle festività e sullo svago. Il tutto nel nome della sobrietà che distingue gli appuntamenti senza penalizzarne i contenuti.
Diversi i soggetti che collaborano attivamente all’organizzazione dei vari momenti: la società turistica “Perla del Pollino”, la locale “Fraternità Cappuccina” e il Gruppo cittadino promotore del “Presepe vivente”, il “Centro Anziani”, la scuola di ballo “Revolution Dance”, l’animatrice Beatrice Di Mare, l’azienda agricola “Parco della Lavanda”, il maestro Luigi Stabile, le associazioni Karaballando Folk, “Primula” e “CultOUR MORANO”, la Scuderia Ferraro.

Inaugurata la strada Rosole/Masistro e valorizzerà il Territorio

MORANO - Il presidente del Parco Nazionale del Pollino, Domenico Pappaterra, e i sindaci di Morano, Nicolò De Bartolo, e di Saracena, Renzo Russo, hanno inaugurato ieri la strada montana Rosole/Masistro. L’antico tracciato, immerso tra le faggete ad alto fusto, connette la rete viaria rurale di contrada Campotenese, in territorio di Morano, ai Piani di Masistro, (Saracena). Il percorso, dotato di un fondo comodo e sicuro che favorisce l’approdo veloce ai siti più suggestivi dell’area protetta, si estende per circa 3 km e colma gradualmente il dislivello altimetrico sino a toccare i 1200 mt di località Masistro, da dove, si raggiungono facilmente Piani di Novacco.

Sottoscrivi questo feed RSS

Video di Approfondimento

ozio_gallery_lightgallery

Sport

Editoriali

Rubriche

Informazioni

Partners