"La Fabbrica del Tempo" per ripercorrere passato, presente e futuro

"La Fabbrica del Tempo" per ripercorrere passato, presente e futuro

ALBIDONA - Da un’idea dell’Associazione X-ICS–Imprese Consapevoli di Sviluppo, in collaborazione con il Comune di Albidona e il sostegno di enti territoriali quali la Biblioteca “S. Pertini”, il gruppo “L’altra Cultura” e la Consulta Giovanile Albidona, nasce “La Fabbrica del tempo”. Un festival artistico tra passato, presente e futuro che nei giorni 8 – 9 agosto animerà le strade del piccolo centro montano.

Tra i numerosi ospiti il fotografo di fama internazionale Oreste Montebello (La Repubblica, Il Corriere della Sera, El Pais, Liberation, ecc.) che con la sua mostra “Racconti di Resilienza” avrà il compito di evidenziare il concetto di resistere, restare e tornare al paese, traendo spunto dall’avventuroso cammino Roma-Albidona del giovane albidonese Michele Laino, reduce dall’esperienza de “La Calata” (ben 639 km a piedi attraverso 33 tappe) da cui verranno estrapolate storie e racconti di viaggio.
Le due giornate dedicheranno ampio spazio anche ai bambini con laboratori artistici e di poesia. Non mancherà il teatro con lo spettacolo “La storia di Passanante” (storia dell’anarchico lucano che attentò alla vita di re Umberto I) di Ulderico Pesce giorno 8 agosto.
Nella giornata del 9 i bambini continueranno a dar sfogo alla loro creatività con “La poesia delle cose – Il mondo visto con gli occhi dei bimbi”, in collaborazione con il centro C.A.S. di Amendolara, che si farà portavoce di interessanti storie e testimonianze di migranti.
Successivamente sarà presentato il libro “Le contrade di Albidona” di Giuseppe Rizzo e Pino Genise seguirà la proiezione del docufilm “Il Naufragio del Chubut” di Giuseppe Rizzo e Angelo Urbano, tragedia avvenuta nei mari d’America nel 1909, dedicata al naufragio in cui persero la vita 10 giovani albidonesi, emigrati in Argentina per la tosatura delle pecore.
Ci sarà anche spazio per la gastronomia, con la realizzazione di due Bistrot Enogastronomici, in entrambe le serate, nella splendida cornice del Centro Storico di Albidona.
L’evento terminerà con il concerto de “I Filduprain”, gruppo musicale albidonese.

© Riproduzione riservata
Torna in alto

Sport

Editoriali

Rubriche

Informazioni

Partners