Contributi agricoli: truffa aggravata a Cassano. Indagate quattro persone

CASSANO - I militari del Gruppo della Guardia di Finanza di Sibari, in esecuzione di un provvedimento di sequestro finalizzato alla confisca anche per equivalente, emesso dal G.I.P. presso il Tribunale di Castrovillari, su richiesta di questa Procura della Repubblica guidata dal Procuratore Dott. Eugenio Facciolla, hanno sottoposto a sequestro beni e disponibilità finanziarie, nei confronti di quattro soggetti componenti l’intero nucleo familiare e titolari di altrettante aziende agricole; trattasi di L.F. di anni 65 - M.V. di anni 55 - A.F. di anni 31 - E.F. di anni 30, tutti di Cassano all’Ionio (CS).

Lavorava per un Caf mentre era in malattia, denunciato per truffa dipendente di una società

ROSSANO - La Polizia di Stato continua nella sua azione di contrasto ai reati in genere sia nel comune di Rossano che di Corigliano Calabro, con controlli straordinari del territorio voluti dal Questore della provincia di Cosenza dr. Giancarlo Conticchio.
V.L., di anni 45, dipendente di una nota società di riscossione tributi per conto di enti locali, era dal mese di ottobre in malattia, ma continuava regolarmente ad effettuare un secondo lavoro presso un CAF, oltre ad andarsene in giro per la provincia alla guida dei propri veicoli.

Truffa all'Inps con falsi codici fiscali. Recuperati 50mila euro

COSENZA - (Comunicato stampa) I Finanzieri del Comando Provinciale di Cosenza, coordinati dalla Procura della Repubblica di Castrovillari, hanno smascherato una truffa perpetrata ai danni dell’INPS mediante la creazione di falsi codici fiscali al fine di ottenere l’erogazione di indennità di malattia, disoccupazione e maternità.
Un ex funzionario pubblico era riuscito con abile truffa ad ottenere false attribuzioni di codice fiscale, che hanno poi consentito la presentazione di domande di liquidazione di indennità previste dalla disciplina posta a tutela dei lavoratori.

Assunzioni fantasma, truffa per 650mila euro. 287 persone denunciate

ROSSANO - (Comunicato stampa) Le Fiamme Gialle della Compagnia della Guardia di Finanza di Rossano, coordinate dalla Procura della Repubblica di Castrovillari, hanno smascherato, al termine di una complessa attività di indagine, una truffa perpetrata ai danni dell’INPS ad opera di una azienda per assunzioni inesistenti; ben 285 assunzioni fantasma che hanno creato un danno alle Casse dello Stato di circa 650.000 euro.

Operazione "Insurance" della Polizia di Reggio. Indagati medici di Roggiano, Castrovillari e Sant'Agata

REGGIO CALABRIA - Ci sono anche medici di Roggiano Gravina, uno di Castrovillari, uno di Rende, uno di Rossano e l’ultimo di Sant’Agata d’Esaro tra gli indagati a piede libero quali destinatari di avvisi di garanzia per la cosiddetta operazione “Insurance”. In pratica, la Polizia di Stato ha disarticolato un vero e proprio “sistema criminoso” dedito alle truffe ai danni delle compagnie assicurative, eseguendo dieci ordinanze di applicazione di misura cautelare personale. Emesso anche un provvedimento di sequestro preventivo del patrimonio aziendale e delle quote sociali della “Chinservices s.r.l.”, agenzia di infortunistica stradale, con sede a Polistena.

Sottoscrivi questo feed RSS

Sport

Editoriali

Rubriche

Informazioni

Partners