La Regione concede 50mila euro a Cassano per uno scuolabus

CASSANO – (Comunicato stampa) Ancora una volta la Regione Calabria dimostra di essere al fianco dell’Amministrazione Comunale. Con decreto dirigenziale n° 1116, del 7 Febbraio 2017, è stato concesso un finanziamento di 50.000 euro all’Amministrazione Comunale di Cassano All’Ionio, da destinare all’acquisto di uno scuolabus. Il finanziamento è inserito all’interno del piano del diritto allo studio 2016. L’annuncio è stato dato durante il Consiglio Comunale del 19 febbraio dal primo cittadino della città delle Terme, Giovanni Papasso. “Apprezziamo il pronto intervento della Regione Calabria, del governatore Oliverio e per suo tramite, dell’assessore regionale al Welfare, Lavoro, Pubblica Istruzione, Formazione professionale e Politiche Giovanili, Federica Roccisano che ha visto la realizzazione della concessione del finanziamento di 50.000 euro per l’acquisto di uno scuolabus.

San Marco partecipa al bando per uno scuolabus con pedana per disabili

SAN MARCO ARGENTANO – (Comunicato stampa) C'è anche il Comune di San Marco Argentano tra i comuni partecipanti al bando regionale per l'acquisto di uno scuolabus con pedana per diversamente abili. Si tratta di un bando pubblicato dalla Regione Calabria in attuazione del Piano per il Diritto allo Studio 2016. Il Comune di San Marco Argentano che ha un'estensione territoriale di ben 78 km² conta ben 4 contrade urbanizzate (Ghiandaro, Iotta, Scalo e Cerreto) più altre 92 piccole contrade, le quali, ogni giorno, sono servite dagli scuolabus comunali per consentire agli studenti di raggiungere i plessi scolastici.

Protesta delle famiglie per il mancato scuola bus a Cervicati

CERVICATI - Niente scuolabus per gli alunni. E le famiglie protestano. Succede a Cervicati dove il servizio di trasporto scolastico è stato interrotto pare - così riferiscono i genitori che hanno deciso di rivolgersi al Prefetto - dopo il pensionamento del dipendente comunale con mansione di autista dello scuolabus e per l’impossibilità economica nel sostenere i relativi costi. Disagi sin dall’inizio dell’anno scolastico, quindi, per gli scolari del piccolo centro della Valle del Crati che frequentano i plessi scolastici del Comune di Mongrassano. Il municipio della limitrofa Mongrassano - sempre da quanto rendono noto i genitori - si è attivata per venire incontro alle esigenze delle famiglie istituendo dei punti di raccolta sul territorio. Problemi di tempistica, infatti, non consentirebbero agli scuolabus comunali mongrassanesi di raggiungere tutte le località cervicatesi e poter garantire il prelevamento di bambini e ragazzi nei pressi delle loro abitazioni. Tra l'altro è lamentato anche il costo - ritenuto esagerato - del servizio pari a 25 euro mensili per tutti gli scolari non residenti nel Comune di Mongrassano, a differenza dei residenti che pagherebbero, invece, solo 10 euro al mese.

Il comune di Tarsia ha consegnato ieri il nuovo scuolabus

TARSIA - È stato consegnato ieri mattina alla scuola il nuovissimo Bus per il trasferimento dei giovani studenti. Protagonista dell’operazione è stata l’amministrazione comunale guidata dal sindaco Roberto Ameruso (in foto) che, grazie ad un finanziamento regionale, è riuscita ad ottenere l’acquisto del mezzo.
Sottoscrivi questo feed RSS

Sport

Editoriali

Rubriche

Informazioni

Partners