Sequestrate opere abusive sulla spiaggia di Rocca

ROCCA IMPERIALE – (Comunicato stampa) Personale militare della Guardia Costiera e dell’Arma dei Carabinieri nei giorni scorsi ha sottoposto a sequestro penale preventivo un’opera abusiva realizzata su area demaniale marittima in località Lungomare del Comune di Rocca Imperiale, che occupa circa 160 metri quadrati.
A seguito delle indagini svolte è stato accertato infatti che una ditta concessionaria di una struttura turistica su pubblico demanio marittimo stava realizzando, senza le prescritte autorizzazioni degli Enti competenti, davanti al proprio stabilimento, sulla spiaggia, una platea con colata in calcestruzzo; al posto dell’opera in cemento avrebbe dovuto essere realizzata una semplice pavimentazione in legno poggiata al suolo.

Presentato il Bilancio di Previsione 2017 a Rocca Imperiale

ROCCA IMPERIALE - Il Sindaco di Rocca Imperiale, Giuseppe Ranù, ha presentato con largo anticipo dalla scadenza naturale il “Bilancio di Previsione2017 e il Piano Triennale delle Opere Pubbliche” approvato dalla maggioranza con pochi astenuti. Anche le aliquote della tassazione comunale 2017 sono state approvate e resteranno invariate.
Il consiglio ha diviso ancora una volta Maggioranza ed Opposizione in materia di debiti fuori bilancio, secondo i quali su alcuni di essi dovrà decidere la Magistratura.

Sbancamenti non autorizzati a Rocca Imperiale, denunciate 4 persone

ROCCA IMPERIALE – (Comunicato stampa) Quattro persone deferite all’Autorità Giudiziaria di Castrovillari per aver effettuato sbancamenti senza le dovute autorizzazioni nel Comune di Rocca imperiale. E’ il risultato dei controlli effettuati dai militari della Stazione Carabinieri Forestale di Oriolo, nell’ambito di una operazione mirata alla repressione di reati ambientali nelle località “S. Venere” e “Ronzino”. Le quattro persone, tutte del luogo, hanno effettuato con mezzi meccanici, all’interno di fondi di loro proprietà, lavori di sbancamento e successivo livellamento di terreno con la realizzazione di scarpate a strapiombo in aree sottoposte a vincolo idrogeologico e paesaggistico e situate nella Zona a Protezione Speciale (ZPS) denominata Alto Jonio Cosentino.

Dopo il ritrovamento del cranio nello Jonio continuano le indagini

CORIGLIANO - Continuano le indagini sul ritrovamento di resti umani al largo di Rocca Imperiale nello Jonio cosentino. Dopo la macabra scoperta di un cranio rinvenuto dall’equipaggio del peschereccio “Nicola Andrea” di Trebisacce non si è ancora giunti ad una svolta. Ricordiamo che i pescatori Andrea e Nicola Guttieri e Raul Bentivenga, hanno pescato il cranio tirando a bordo le reti del loro peschereccio la mattina del 16 marzo, avvisando tempestivamente la Capitaneria di porto di Corigliano Calabro. Con loro sul posto anche i Carabinieri della Compagnia di Corigliano Calabro che stanno dirigendo le indagini.

Approvato a Rocca il Bilancio di Previsione e Triennale

ROCCA IMPERIALE - Tra gli aspetti del bilancio di previsione, approvato, con i soli voti di maggioranza, dal consiglio comunale, risultano esserci risorse investite in più progetti di lavori pubblici mentre le aliquote dei tributi locali Imu e Tasi restano invariate, così l’aliquota Irpef rimane allo 0,8%. Il nuovo segretario comunale, Giuseppe Stefano Ranù, dopo aver verbalizzato il voto contrario al bilancio da parte dell’opposizione, ha trascritto nel brogliaccio le opere prioritarie da realizzare, per come riferitoci dal sindaco Giuseppe Ranù.

Giuseppe Stefano Ranù è il nuovo segretario comunale di Rocca

ROCCA IMPERIALE - Ha assunto servizio ieri mattina il nuovo segretario comunale di Rocca Imperiale, che sostituisce il suo predecessore, De Leo, che ha dovuto lasciare l’incarico a Rocca Imperiale per i quattro comuni da gestire. Dunque, il nuovo segretario comunale è Giuseppe Stefano Ranù, lucano di Nova Siri, coniugato e padre di una bimba di 10 anni. solo omonimo del sindaco Giuseppe Ranù. Il nuovo segretario di Rocca esercita la professione dal 1991. Ha iniziato la sua carriera in Piemonte e subito dopo ha diretto varie segreterie dei comuni della Basilicata, per ultimo quello di Bernalda.

Approvato a Rocca Imperiale il consuntivo 2015

ROCCA IMPERIALE - Con un avanzo di circa 300 mila euro il consiglio comunale, a maggioranza, ha approvato il Consuntivo 2015. E’ stato l’argomento principe tra i punti posti all’ordine del giorno che hanno riguardato la modifica delle spese di contratto una tantum lampade votive; il regolamento per la concessione di sovvenzioni, contributi e agevolazioni a enti, associazioni o altri organismi pubblici e privati; il progetto di promozione e valorizzazione dei Borghi Storici Italiani denominato “I Borghi più belli d’Italia”; l’approvazione del conto consuntivo relativo all’esercizio finanziario 2015 e la costruzione con autofinanziamento del secondo blocco di loculi comunali nel nuovo cimitero. Tralasciando gli altri argomenti discussi ed approvati, riferiamo del conto consuntivo sul quale il sindaco Giuseppe Ranù ha precisato che l’avanzo di 300 mila euro potrà essere utilizzato a causa del disavanzo tecnico di 640 mila euro, proveniente da anni precedenti, che occorre coprire.

In vista della chiusura dell'ufficio postale, il sindaco di Rocca Imperiale scrive ai vertici

ROCCA IMPERIALE - Momenti di tensione a Rocca Imperiale in vista della temporanea chiusura dell'ufficio postale per lavori di ristrutturazione. La struttura, la cui chiusura è stata annunciata settimane fa per gli inizi dei lavori dalla direzione delle Poste, resterà chiusa dal 16 al 23 Maggio prossimi, giorni in cui i servizi verranno spostati in Montegiordano Marina. Ovviamente è chiara la previsione di eventuali disagi che potrebbero esserci in questi giorni, tanto che il sindaco, Giuseppe Ranù, questa mattina ha scritto una lettera alla filiale di Castrovillari delle Posteitaliane e al direttore dell'ufficio postale, in cui chiede di disporre un servizio sostitutivo in quanto, già in precedenza, la struttura era stata chiusa.

Il limone Igp di Rocca Imperiale alla Fiera di Verona

ROCCA IMPERIALE - Non tradisce le attese il limone Igp di Rocca Imperiale, capace di suscitare grande interesse alla  Fiera Agroalimentare di Verona.  Alla Fiera veneta hanno preso parte il presidente del Consorzio di tutela del limone, Vincenzo Marino, il vicesindaco Francesco Gallo, ed i produttori  Daniele Gallotta, Gianni Mitidieri e Giuseppe Marino. La delegazione rocchese in Fiera ha promosso  l’agrume di riconosciuta qualità, pubblicizzandone le qualità organolettiche insieme con il direttore del settore promozione della Regione Calabria, Giacomo Giovinazzo,  rilasciando anche interviste a TV nazionali, ai giornali e, soprattutto, hanno stretto rapporti con interessati compratori italiani, cinesi e russi.

Arrestato per ricettazione e resistenza a pubblico ufficiale

ROCCA IMPERIALE - Nella serata del 12 aprile 2016, a Rocca Imperiale i militari della locale stazione dei Carabinieri, nel corso di un servizio di controllo del territorio, traevano in arresto per il reato di ricettazione e resistenza a un pubblico ufficiale, un 26enne originario di Corigliano Calabro, in atto sottoposto alla misura di prevenzione dell’avviso orale. Il predetto, a bordo di un furgone, non si fermava all’alt intimatogli dai militari operanti durante un posto di controllo.

Sottoscrivi questo feed RSS

Sport

Editoriali

Rubriche

Informazioni

Partners