Rapinano anziana a Villapiana, arrestati due giovani di Spezzano Albanese

VILLAPIANA - È finita nel peggiore dei modi la gita fuori porta per due giovani di Spezzano Albanese che avevano deciso di trascorrere una giornata presso la località turistica dell’alto Jonio per trovare un po’ di frescura dal caldo torrido di questi giorni ed invece sono stati arrestati dai Carabinieri della Compagnia di Corigliano Calabro per rapina in concorso ai danni di un’anziana signora.

Giovane cassanese arrestato per rapina e lesioni

CASSANO ALLO JONIO – Nella mattinata del 3 maggio i Carabinieri di Cassano allo Jonio hanno dato esecuzione all’ordinanza di custodia cautelare emessa dal G.I.P. del Tribunale di Castrovillari nei confronti del ventunenne D. M. per i reati di rapina aggravata e lesione personale.
Le indagini, a cui hanno preso parte anche i Carabinieri di Trebisacce, hanno fatto emergere la colpevolezza del giovane in due rapine avvenute sia nel territorio cassanese che a Trebisacce.

Furto senza profitti ad un supermercato di Trebisacce

TREBISACCE – Colpo sfortunato per il ladro che lo scorso lunedì 20 marzo ha rapinato il supermercato “CRAI” di Via Principe Umberto a Trebisacce. Intorno alle 20 circa, orario di chiusura, un giovane alto e di corporatura esile si è recato con una pistola all’interno del supermarket nei pressi di Piazza della Repubblica adiacente al Municipio di Trebisacce.
Il ragazzo, «dalla carnagione chiara e dal perfetto italiano» -secondo quanto riferiscono i commercianti-, una volta accertatosi che il negozio fosse rimasto vuoto, ha minacciato con una pistola (da verificare ancora se si tratti di un’arma vera oppure giocattolo) il proprietario, sua moglie e un loro dipendente.

Arrestato 26enne per rapina a San Cosmo Albanese

SAN GIORGIO ALBANESE - Nella serata del 9 maggio 2016, in Corigliano Calabro (CS), i militari della Stazione di San Giorgio Albanese (CS), unitamente a quelli del Nucleo Operativo della Compagnia di Corigliano Calabro, traevano in arresto, per il reato di rapina, un 26enne pregiudicato del luogo. Il predetto, poco prima, in San Cosmo Albanese, aveva strappato di dosso una collana in oro ad una 76enne del luogo, provocandole lievi lesioni per poi dileguarsi a bordo di un'autovettura condotta da complice al momento ignoto.

Rapina questa mattina all'ufficio postale

S. MARIA LE GROTTE – Malviventi in azione questa mattina a S. Maria Le Grotte. Due giovani, mascherati ed armati di una grossa mazza e coltello, hanno fatto irruzione all’ufficio postale della frazione del Comune di S. Martino di Finita. I malviventi, arrivati a bordo di un motorino, si sono introdotti all’interno della posta dove c’era un gruppo di persone. A colpi di mazza hanno sfondato la porta d’ingresso e minacciato l’impiegata che era allo sportello. Quindi, si sono impossessati solo del denaro custodito nel cassetto dello sportello e destinato al pagamento delle pensioni.

Arresto per rapina a Montalto Uffugo

MONTALTO UFFUGO – (Comunicato stampa) Ieri alle 14:30, presso un'abitazione, i militari della stazione di Montalto Uffugo arrestavano M. P. P., nato Barletta classe 1959, residente a Montalto Uffugo, pregiudicato, sorvegliato speciale sospeso, in atto agli arresti domiciliari, in ottemperanza a un ordine di esecuzione di pena, emesso il 01.04.2016 dalla Procura di Cosenza - ufficio esecuzioni penali, dovendo espiare un residuo di anni 2 e mesi 8 di reclusione per rapina in concorso in Montalto Uffugo del 09/02/14.

Arrestati a Saracena due giovani colpevoli di rapina

SARACENA - Nell’odierno pomeriggio, i militari della dipendente Stazione CC di Saracena e militari del Norm della Compagnia di Castrovillari, guidata dal Capitano Antonio Leotta, hanno ottemperato al provvedimento restrittivo emesso dall’ufficio esecuzioni penali del Tribunale di Castrovillari, nei confronti di C. M., del 1991, pregiudicato di Saracena e L. G., del 1984 pregiudicato di Saracena.
I predetti sono stati riconosciuti colpevoli, a seguito di condanna definitiva, del reato in concorso di rapina aggravata, perpetrata a Saracena in data 09.10.2014.

Arrestati i presunti autori della rapina al portavalori di dicembre

COSENZA – (Comunicato stampa) Sono state tratte in arresto dalla Squadra Mobile le due persone ritenute responsabili della rapina commessa nel dicembre scorso ai danni di un portavalori della "Securpol Group s.r.l." di Lamezia Terme, che aveva prelevato l02.000,00 euro presso l'esercizio commerciale “Brico Center” di Zumpano (CS). Gli arrestati sono: F. A. di anni 47, residente a Monza, di origini campane; N. M. di anni 46, residente a Cologno Monzese.

Tre arresti per tentata rapina con aggressione a rumeno

COSENZA - La Polizia di Stato, nell’ambito del piano straordinario di controllo del territorio predisposto in sede di tavolo tecnico dal Questore dr. Luigi Liguori ha potenziato i servizi di prevenzione tesi ad  infrenare il fenomeno dei reati predatori in genere. Lo sforzo e l’impegno profuso nel controllo del territorio dall’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico – Sezione Volanti ha dato i suoi frutti.

Sottoscrivi questo feed RSS

Sport

Editoriali

Rubriche

Informazioni

Partners