Ok della Commissione Europea all'aeroporto di Sibari. Soddisfazione di Graziano

SIBARITIDE – (Comunicato stampa) Anche l’Europa dà l’ok all’aeroporto della Sibaritide. L’opera, insieme all’auspicato e non più differibile ammodernamento della Strada Statale 106, rappresenta lo snodo strategico per lo sviluppo dell’area Nord-Est della Calabria. Serve solo l’impegno concreto da parte della Regione e del territorio ad individuare i fondi necessari alla realizzazione dello Scalo e farlo rientrare nelle appetenze della rete aeroportuale commerciale e turistica nazionale. Non ci sono veti. E da oggi non ci sono più nemmeno alibi. Questo grazie al lavoro che, con responsabilità, ho portato avanti in Consiglio regionale, facendomi portavoce delle istanze e delle esigenze palesate dall’intero comprensorio della Sibaritide e sostenendo la necessità di inserire lo scalo aeroportuale di Sibari nel nuovo Piano dei trasporti calabrese.

Primi interventi all'Ospedale di Castrovillari, la soddisfazione di Graziano

CASTROVILLARI - (Comunicato stampa) «Si registrano i primi e incoraggianti progressi nell’atteso complessivo rilancio dell’Ospedale “Ferrari” e dell’intero servizio sanitario del territorio del Pollino. Da forza di opposizione autorevole, lo scorso anno, mi sono fatto portavoce in Regione e presso l’Ufficio del Commissario straordinario dei disagi dell’utenza e del personale medico e paramedico che giornalmente vivono il nosocomio castrovillarese e da qui ne è scaturito un importante risultato: un’azione incisiva da parte dell’Azienda sanitaria provinciale. Che ha avviato un primo restyling della struttura e ampliato l’organico medico con l’assunzione di nuove figure professionali che serviranno a migliorare l’accesso al diritto alla salute nel territorio».

Aeroporto Sibaritide, Graziano chiede emendamento per il PRT

SIBARITIDE – (Comunicato stampa) Piano regionale dei Trasporti, è necessaria una maggiore precisione per indicare la realizzazione dell’Aeroporto di Sibari, così come è necessario consolidare e sviluppare il patrimonio costituito dalla rete delle Aviosuperfici nella nostra regione. Ci sono migliaia di soldi pubblici in ballo: quelli già spesi per la progettazione e quelli che potrebbero essere investiti per la concretizzazione dell’opera attraverso la nuova programmazione comunitaria. Che altrimenti andrebbero in fumo nella scongiurabile ipotesi in cui non venisse circoscritto e individuato da parte della Regione il sito logistico della struttura.

Graziano contro il taglio del progetto sull'aeroporto della Sibaritide

SIBARITIDE – (Comunicato stampa) Piano regionale dei Trasporti (PRT), è incomprensibile e assurda la scelta della Regione di cancellare il progetto dell’Aeroporto della Sibaritide, sostituendolo con un più generico programma di realizzazione di uno scalo dell’Alta Calabria. Si attuino subito i dovuti correttivi rintroducendo l’esatta dicitura e l’originaria localizzazione della struttura aeroportuale. Di cui, già negli anni scorsi, lo stesso Governatore Oliverio si rese tra i principali fautori e sostenitori. Esiste un’emergenza mobilità in Provincia di Cosenza che è generata dall’isolamento in cui è costretta l’area ionica e del Pollino.

Centro trasfusionale di Castrovillari: il disappunto di Graziano

CASTROVILLARI – (Comunicato stampa) «Sei ore di attività, peraltro solo al mattino, per il Centro Trasfusionale dell’ospedale di Castrovillari sono insufficienti e addirittura inutili per far fronte all’esigenza dell’utenza». Lo afferma Giuseppe Graziano, Segretario questore del Consiglio regionale della Calabria, il quale in una nota continua: «Un centro Spoke, per legge, dovrebbe avere garantito questo servizio H24. Invece, in Calabria e principalmente nell’ambito sanitario, tutto viene sovvertito al solo scopo di far quadrare dei conti che alla fine risultano essere sempre in passivo. A che serve avere una banca del sangue se poi funziona solo per un’esigua parte della giornata?

Ospedale di Castrovillari: Graziano invita Scura a rispettare gli accordi

CASTROVILLARI - «Potenziare il personale e garantire l’attività di tutti i servizi così da rendere efficiente ed organica la rete assistenziale medica dello spoke di Castrovillari». È quanto afferma il Segretario questore del Consiglio regionale, Giuseppe Graziano, intervenendo a seguito dell’incontro operativo, presieduto dal commissario straordinario per la Sanità calabrese Massimo Scura e dal direttore generale dell’Asp di Cosenza Raffaele Mauro, tenutosi nei giorni scorsi a Castrovillari, e al quale hanno partecipato i Sindaci del territorio del Pollino e la Commissione sanitaria territoriale. «Il commissario Scura -continua- mantenga gli impegni assunti con i Sindaci e con la Commissione sanitaria territoriale del Pollino.

Gallo/Graziano in Regione: "La Calabria che Vuoi" serena dopo rinvio sentenza

Il Movimento politico “La Calabria che Vuoi” all'indomani dell'ordinanza dei giudici della Corte d'Appello di Catanzaro si dice sereno e tranquillo. Da una attenta lettura dell'ordinanza si evince chiaramente che la Corte d'Appello rigetta le istanze del ricorrente “perché ha violato la legge in vigore che disciplina i casi di ineleggibilità e sospende il giudizio solo per il rilievo mosso sulla costituzionalità "perché non manifestatamente infondato””. Le frivolezze le lasciamo a chi sostiene il contrario, fermandosi al tifo da stadio.

Graziano resta in Consiglio Regionale al posto di Gianluca Gallo

Giuseppe Graziano resta, a pieno titolo, in Consiglio Regionale. La Corte d’Appello di Catanzaro ha disposto la sospensione del giudizio in merito alla presunta illegittimità elezione del consigliere regionale della Calabria e la trasmissione degli atti alla Corte Costituzionale. I Giudici, visto l’articolo 23 della legge 11 marzo 1953 numero 87, hanno dichiarato rilevante la possibilità di violazione all’articolo 51 della Costituzione. Che nelle more tutela chi è chiamato a funzioni pubbliche elettive. Il quale ha diritto di disporre del tempo necessario al loro adempimento e di conservare il suo posto di lavoro.

Atti vandalici al comune di Lattarico, solidarietà del consigliere regionale Graziano

LATTARICO – (Comunicato stampa di Giuseppe Graziano) Gli atti di oltraggio e intimidazione a danno delle Istituzioni sono un campanello d’allarme sulla stabilità della democrazia. Quanto accaduto a Lattarico, dove dei vandali si sono introdotti nella delegazione comunale del centro abitato di Regina distruggendo l’ufficio dello Stato civile, è preoccupante e ha dell’inaudito. Chi non ha rispetto del patrimonio pubblico e dei beni che una comunità concorre, con tanti sacrificio, a migliorare e custodire deve essere duramente punito. Confido nel lavoro delle forze dell’ordine affinché facciano piena luce su questi fatti con l’auspicio che si riesca a risalire ai responsabili.

Sottoscrivi questo feed RSS

Sport

Editoriali

Rubriche

Informazioni

Partners