Papasso accoglie positivamente l'ok di Bruxelles sull'aeroport

Gianni Papasso Gianni Papasso

CASSANO – (Comunicato stampa) “Buone notizie arrivano da Bruxelles”. In questi termini si esprime il Sindaco di Cassano All’Ionio, Giovanni Papasso, salutando di buon grado la notizia appresa dalla stampa per cui l’Europa ha ratificato il Piano Regionale dei Trasporti redatto dalla Regione Calabria e nel quale si prevede, tra le altre opere, la realizzazione dell’aeroporto di Sibari.
“Il Parlamento Europa ha, quindi, rappresentato un giudice giusto a Berlino. Ringraziamo” ha detto Papasso “il Presidente della nostra Regione, Mario Oliverio, che ci è sempre stato vicino capendo le nostre esigenze e le nostre motivazioni e non in ultimo, un grazie di vero cuore va al consigliere regionale Giuseppe Graziano che si è fatto voce del territorio dell’intera area della Sibaritide presso la Regione Calabria raccogliendo le richieste degli amministratori locali e delle tante realtà imprenditoriali che vedono nell’importante opera infrastrutturale un volano di sviluppo e rilancio di tutta la Regione Calabria”.

In un momento storico in cui, in Calabria, si chiudono presidi medici, sedi INPS e avamposti di forze dell’ordine, e nelle ore in cui ci si sta battendo, insieme ai colleghi sindaci dell’alto Jonio per concretizzare la realizzazione del 3° Megalotto della SS106, la notizia che giunge da Bruxelles ci fa credere che l’Europa è al nostro fianco e ascolta le richieste di questo spaccato di territorio facendoci sentire meno soli.
La realizzazione dell’aeroporto di Sibari rappresenta lo snodo strategico per lo sviluppo dell’area Nord – Est della Calabria e quindi di vitale importanza per lo sviluppo turistico ed economico del nostro territorio. L’area della Sibaritide, è stata benvoluta da Madre Natura che le ha regalato la custodia della catena del Monte Pollino, le spiagge dorate del Mar Jonio e la storia Magno Greca dell’antica Sybaris, pertanto merita di divenire ombelico del mondo e patrimonio del mondo fruibile da, chiunque, è affascinato da tale storia e ha il diritto di raggiungere questi luoghi.
Ora, che l’Europa ha anche stanziato 9 miliardi di euro per la realizzazione del Piano Regionale dei Trasporti, è arrivato il momento di passare dall’astratto al concreto senza più scusanti.
Per quanto ci riguarda e per quanto ci compete, ci batteremo ancora con maggiore determinazione per far sì che l’infrastruttura si possa realizzare nei tempi più brevi possibili anche perché il progetto dello scalo aeroportuale di Sibari, in realtà, è uno dei pochi elementi innovativi dello strumento di gestione dei trasporti regionale.

© Riproduzione riservata
Torna in alto

Sport

Editoriali

Rubriche

Informazioni

Partners