Altomonte, «restituite ai cittadini le tasse pagate in più»

ALTOMONTE - Torna ad alzare la voce il gruppo di minoranza. E lo fa tramite un pubblico manifesto affisso nel quale invita l’attuale maggioranza a «restituire ai cittadini le tasse fatte pagare ingiustamente per la spazzatura». I consiglieri comunali Francesco Provenzale, Antonio D’Ingianna, Francesco Iannuzzi e Gianpietro Coppola, appartenenti a “Uniti per Altomonte”, tornano quindi a chiedere con forza la restituzione dei soldi ai cittadini «visto che dall’inizio del mandato la cosa contrasta con quella operata dal vicesindaco ed Assessore al bilancio in carica Domenico Giglio».

Strade rotte, i cittadini furiosi raccolgono le firme

ALTOMONTE – (Comunicato stampa) «Doveva per forza finire così. Esasperati, stanchi, senza più fiducia nelle parole di sindaco e amministratori, dopo anni di promesse mai mantenute, i cittadini della Contrada di Montino di Altomonte rompono gli indugi e, di fronte all’imbarazzante silenzio che hanno riscontrato nelle ultime settimane sull’argomento da parte di chi guida il Comune, scendono in campo in prima persona e si impegnano in una petizione popolare con raccolta di firme per chiedere che si intervenga immediatamente a ripristinare la strada che da C.da Boscari/Pantaleo raggiunge Firmo, attraversando anche la popolosa contrada di Montino». Lo scrivono in una nota i membri del Gruppo Consiliare “Uniti per Altomonte” a sostegno dei cittadini che nel territorio in questione da tempo lottano perché si ripristini la strada, ormai divenuta troppo pericolosa.

"Uniti per Altomonte" attacca il sindaco Lateano sulle assunzioni

ALTOMONTE – (Comunicato stampa) «Nei giorni scorsi il Sindaco di Altomonte Peppino Lateano ha deciso di nuovo di arricchire il suo staff personale a pagamento, aggiungendo al geometra già assunto un ingegnere. Ci aveva provato anche l’anno scorso, ma poi non ci era riuscito. E adesso ritorna alla carica». Così scrive il Capogruppo consiliare di “Uniti per Altomonte”, Francesco Provenzale, in una nota in cui aggiunge: «Anche questo professionista si dovrebbe occupare delle cose che un Sindaco o una Giunta possono benissimo fare da soli. Cioè occuparsi di pratiche squisitamente politiche, di tenere i rapporti con gli uffici ed i dirigenti, supportare le iniziative del Sindaco. Tutto questo senza assumere ulteriore personale pagato con i soldi dei cittadini e che magari si occupano anche di telefonare al Sindaco quando l’opposizione si reca in Comune a svolgere il proprio ruolo di controllo! Insomma attività politica che dovrebbero fare gli Amministratori.

Il sindaco Lateano precisa sul bilancio di "Uniti per Altomonte"

ALTOMONTE – Il sindaco Giuseppe Lateano non ci sta alle considerazioni della minoranza e puntualmente precisa sui “presunti meriti della stessa circa i tanti lavori pubblici messi in cantiere negli ultimi mesi” dalla propria amministrazione. «Come ben sa chiunque abbia a che fare con Pubbliche Amministrazioni -scrive Lateano- esiste necessariamente una continuità amministrativa per cui, in particolare nel settore dei LL.PP., i procedimenti avviati vengono a compimento spesso negli anni successivi e quindi se è meritorio partecipare ai bandi che man mano vengono pubblicati ancor più importante è il concretizzare i finanziamenti e realizzare le opere e soprattutto opere utili alla cittadinanza.

"Uniti per Altomonte" fa il punto politico sulla città

ALTOMONTE – (Comunicato stampa) Il Gruppo consiliare di opposizione “Uniti per Altomonte”, guidato dal capogruppo Francesco Provenzale (ex assessore), e formato anche da Franco Iannuzzi (candidato a Sindaco, non eletto), Antonio D’Ingianna (ex Presidente del Consiglio) e Gianpietro Coppola (ex Sindaco) nella ricorrenza delle festività natalizie ha voluto fare il punto sulla situazione politica di Altomonte, concentrandosi in particolare sulla tematica dei tanti lavori pubblici attualmente in svolgimento o in completamento nel noto centro turistico della Valle dell’Esaro.

Altomonte, le criticità del governo Lateano

ALTOMONTE - Sette sono i punti che il capogruppo consiliare di “Uniti per Altomonte”, Francesco Provenzale (in foto), pone all’attenzione dei media per cercare di capire quali siano le cause di “ciò che sta accadendo ad Altomonte”. Si parte dalla nota vicenda del posto carente del vicesindaco, che il primo cittadino Lateano lo scorso 31 luglio aveva revocato a Francesco Coppola.
Sottoscrivi questo feed RSS

Sport

Editoriali

Rubriche

Informazioni

Partners