Finanziato a Sant’Agata progetto di Servizio civile per sei giovani

S. AGATA D’ESARO  - È denominato “Grigio Cosenza 1.0” ed è un progetto di Servizio civile predisposto dall'agenzia Agorà da realizzarsi nella cittadina dell’Esaro in partenariato con il Comune. Lo stesso è tra i 2.199 progetti finanziati dal Dipartimento della Gioventù e del Servizio civile nazionale che ha pubblicato il bando per la selezione di complessivi 28.967 volontari da impiegare in progetti in Italia e all’estero nel periodo 2018-19.

Otto posti nel Servizio civile nella Misericordia di Malvito

MALVITO - Sono otto i posti disponibili per il Servizio civile inerente ben due progetti approvati alla Misericordia di Malvito. Ne ha dato notizia la governatrice, la professoressa Angela Campolo Giardino, precisando che «i giovani dai 18 ai 28 anni, potranno – per 12 mesi – fare un’esperienza intensiva a trenta ore settimanali, rimborsate dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri».

Servizio Civile, anche uno spezzanes ein lizza per la Consulta Nazionale

SPEZZANO ALBANESE - C’è un giovane spezzanese in lizza per la Consulta Nazionale per il Servizio Civile. È Francesco Curto, 23 anni, neo laureato in scienze del servizio sociale, attualmente in servizio al Comune di Spezzano Albanese. Si vota fino alle 18 di giovedì 22 febbraio, dunque, per la designazione di due rappresentanti dei volontari che siederanno in seno alla Consulta Nazionale per il Servizio Civile, organo consultivo del Dipartimento.

Approvato il progetto di Servizio Civile per il 2017 a Castrovillari

CASTROVILLARI – (Comunicato stampa) “L’Amministrazione comunale di Castrovillari, grazie ad un lavoro di partnership e concertazione con più soggetti (tra cui il Gruppo Archeologico della Città e l’Associazione IntegrandoSi), ha avuto approvato il progetto di Servizio Civile per l’anno 2017 che s’intitola “Porte aperte alla cultura”.
Lo comunicano il Sindaco Domenico Lo Polito ed il consigliere municipale Carlo Lo Prete i quali ricordano che “la nuova azione è protesa, ancora una volta, ad accompagnare la conoscenza dei luoghi di cultura con un intervento didattico-educativo tra storia e identità per una migliore fruizione e diffusione del patrimonio e delle testimonianze, fondamenti e suscitatori di crescita”.

Ventiquattro giovani del comprensorio avviati al Servizio Civile a Morano

MORANO – (Comunicato stampa) Avviati in un progetto di servizio civile denominato “Rete Marinella Amica”, gestito in perfetta sinergia dalla Onlus “Marinella Bruno” e dalle istituzioni locali, ventiquattro giovani tra i 18 e i 28 anni di età, residenti nel comprensorio. Otto i soggetti moranesi inseriti nel programma di lavoro, che si occuperanno di interventi nel sociale, nell’intento di rafforzare il sistema di servizi integrati rivolto alle fasce deboli di popolazione del posto.

Finanziati due progetti di Servizio Civile a San Lorenzo

SAN LORENZO DEL VALLO – L’Amministrazione Comunale di San Lorenzo del Vallo, guidata dal Sindaco Vincenzo Rimoli, grazie all’incessante e collaborativo lavoro di equipe della maggioranza, si è visto finanziare ben due progetti del Servizio Civile Nazionale annualità 2015/2016, che impegnerà 8 volontari (di età compresa tra i 18 ed i 28 anni, alla quale sarà corrisposto anche un discreto compenso economico) e 2 docenti formatori.

Finanziati due progetti di Servizio Civile a San Marco

SAN MARCO ARGENTANO – (Comunicato stampa) Tra i progetti di Servizio Civile finanziati nel Bando Nazionale del 30 maggio scorso, rientrano anche quelli presentati dal Comune di San Marco Argentano dal titolo “ARGENTANUM” e “ECOAMBIENTE”; entrambi i progetti hanno durata di un anno e prevedono, per ogni volontario, un assegno mensile di euro 433,80.
Il progetto“ARGENTANUM”, che prevede l’impiego di 4 volontari, si prefigge lo scopo di valorizzare la storia locale, di sensibilizzare i giovani sull’importanza del nostro patrimonio artistico e architettonico e di renderlo fruibile, di promuovere un turismo di qualità.

San Marco, approvati due progetti Caritas per il Servizio civile

SAN MARCO ARGENTANO - Sono stati approvati, per la Caritas della diocesi di San Marco Argentano – Scalea, due progetti per il Servizio civile. Riguardano otto giovani d’età compresa tra i 18 ed i 28 anni e 364 giorni alla data di presentazione della domanda. Il primo è denominato “Beati i poveri” e vedrà operare quattro giovani, due a Scalea e due a San Marco Argentano; l’altro, invece, “Un cuor solo e un’anima sola” vedrà impegnati quattro giovani, tre a Sant’Agata d’Esaro ed uno a Bonifati.

La Caritas diocesana di Cassano rientra nel circuito del servizio civile con 4 posti

CASSANO – (Comunicato stampa) La Caritas diocesana di Cassano all’Jonio rientra nel circuito del servizio civile nazionale. Lo attesta la Gazzetta Ufficiale, nelle pagine riservate alla pubblicazione del bando con il quale la Presidenza del Consiglio dei Ministri detta le modalità per la selezione di 35.203 volontari da impiegare in progetti da svolgersi in Italia ed all’estero. Nel lungo elenco, compare – peraltro in buona posizione – anche la Caritas cassanese, che 10 anni fa era stata la prima ad avviare iniziative del genere in città, diventando poi modello per altre realtà associative e per lo stesso Comune. Adesso la ripartenza con il progetto “Giovani in cammino 7_Cassano all’Ionio”, ispirato alla valorizzazione cristiana della cultura della giustizia sociale.

Approvato a Castrovillari il progetto di servizio civile

CASTROVILLARI – (Comunicato stampa) Nel segno dell’appartenenza alla propria Terra. “L’Amministrazione municipale di Castrovillari, grazie al continuo e sinergico lavoro di squadra della maggioranza nonché di partnership e concertazione con più soggetti, ha avuto finanziato un progetto sul Servizio Civile, a promozione delle radici identitarie della propria comunità, che è stato curato e seguito per il Comune, nella redazione ed articolazione, dal consigliere comunale, Carmine Lo Prete, ed è proteso ad accompagnare la conoscenza dei luoghi di cultura, con un intervento didattico-educativo, tra storia e d’identità per una migliore fruizione e diffusione del patrimonio cittadino e di tali testimonianze, fondamento e alimentatore di vera crescita”.

Sottoscrivi questo feed RSS

Sport

Editoriali

Rubriche

Informazioni

Partners