San Sosti, a Mario Oliverio il premio Ascia votiva 2017

SAN SOSTI - È stato consegnato, nei giorni scorsi, al Presidente della Giunta regionale Mario Oliverio il prestigioso premio "Ascia votiva 2017". Il premio, che è un simbolo per la cittadina del Pettoruto, è stato assegnato negli anni scorsi a personaggi dello sport, della musica e della politica quali, ad esempio, Gianni Rivera, Mino Reitano, Pierangelo Bertoli, Pino Gentile, ecc. È un premio “unico” nel suo genere perché rappresenta, in maniera stilizzata, quella che è la ricchezza archeologica del territorio sansostese. L'epigrafe incisa su di essa rappresenta il più antico documento scritto in dialetto dorico acheo.

Interrogazione parlamentare di Bruno a Franceschini sull'ascia votiva di San Sosti

SAN SOSTI - Il deputato calabrese Franco Bruno ha presentato un'interrogazione al Ministro Dario Franceschini per il recupero dell'ascia votiva rinvenuta a San Sosti e attualmente esposta al British Museum. «L'ascia ha un valore unico - sottolinea Franco Bruno nell'interrogazione - non solo perché testimonia la ricchezza archeologica del territorio e tristemente il suo depauperamento, ma anche perché l'epigrafe rappresenta il più antico documento scritto in dialetto dorico acheo. Il destino della scure, risalente al VI sec. a.C., è significativo: si crede sia stata offerta come ex voto da un pugile, vincitore di un'Olimpiade. Nel 1857 era ancora a San Sosti quando cadde nelle mani di un mercante romano e fu acquistata da sir Charles Thomas Newton allora curatore della sezione antichità del British Museum da cui non è più tornata. Il comune di San Sosti cerca di farla rientrare da circa trent'anni, anche con il sostegno dei vari ministri che si sono succeduti nel tempo, ma senza risultati.

Premiato il gruppo A’ Pacchianeddra Sansustisa

SAN SOSTI Il gruppo folk “A’ Pacchianeddra sansustisa” di San Sosti si aggiudica il premio “Ascia votiva”. Si tratta di un riconoscimento per celebrare la “calabresità” così come riesce a fare il gruppo coordinato da Pasquale Ranuio, che da 27 anni porta in giro il mondo e la tradizione calabrese.
Sottoscrivi questo feed RSS

Sport

Editoriali

Rubriche

Informazioni

Partners