Apa (PD) chiede chiarimenti al partito e viene censurato, la sua riflessione

0
0
0
s2smodern
Seguici
powered by social2s
Giovanni Apa Giovanni Apa

TERRANOVA DA SIBARI - «Per la prima volta nella storia politica locale i dirigenti del PD di Terranova censurano post e iscritto al circolo locale solo perché chiedeva attraverso i suoi post, chi fossero i dirigenti del PD (marito e moglie) che hanno avuto incarichi regionali, con il fine di conoscere i fatti e di far prendere una posizione politica su una questione etica e morale». Lo scrive in una nota l'ex segretario dei DS e oggi membro del PD Giovanni Apa in cui aggiunge: «I dirigenti del PD invece di dare risposte e di assumersi le proprie responsabilità politiche in merito alla questione in oggetto, hanno preferito censurare, inventandosi regolamenti mai pubblicati sul gruppo Facebook del partito fino al momento della censura.

Gli iscritti e i simpatizzanti del Partito hanno il diritto di esprimere la propria opinione in modo libero e democratico, ma, soprattutto, hanno il diritto di chiedere e di ricevere risposte politiche da parte dei dirigenti.
Se non si è capaci di dare risposte o di avere confronti politici in modo trasparente e democratico allora c'è una incapacità politica di saper gestire un partito.
Infine si chiede pubblicamente e attraverso i mezzi stampa a tutti i dirigenti del PD locale chi sono queste persone e che posizione politica intende prendere in merito alla questione in oggetto, visto che c'è una violazione dei principi e delle regole etiche e morali».

© Riproduzione riservata
0
0
0
s2smodern
Torna in alto

Sport

Editoriali

Rubriche

Informazioni

Partners