Tarsitano nomina la nuova Giunta con due donne. Consiglio il 30 giugno

Tarsitano nomina la nuova Giunta con due donne. Consiglio il 30 giugno

FAGNANO CASTELLO - In attesa del primo consiglio della nuova consiliatura, che dovrebbe essere convocato per il prossimo 30 giugno, il rieletto sindaco Giulio Tarsitano ha nominato l’Esecutivo del prossimo quinquennio amministrativo. Sarà a cinque, primo cittadino compreso, e – per la prima volta – vedrà la presenza di due donne. Confermato il vice sindaco, nella persona di Raffaele Giglio, che avrà anche le deleghe per Lavori pubblici, Urbanistica ed Affari legali; Oreste Amendola, invece, sarà assessore per i settori di Agricoltura e foreste, Protezione civile e Cimitero; Cristina Aloia, già consigliere nella passata legislatura, si occuperà di Politiche sociali, Pari opportunità e Sanità; infine, Anna Maria Tarsitano, esordiente in questo ruolo, sarà assessore alla Cultura, Pubblica istruzione e Politiche del lavoro.

Il sindaco ha avocato a sé le deleghe per Ambiente e Personale, mentre a tutti gli altri consiglieri comunali, nella fattispecie a Natale Terranova, Gianpaolo Palermo, Ercolino Salerno ed Osvaldo Rizzo, è andato il conferimento di varie deleghe in settori importanti. Terranova si occuperà di viabilità, trasporti, gestione del personale esterno, acquisto di beni mobili e di consumo, manutenzione beni mobili ed immobili; Palermo, invece, avrà cura per sport, gestione impianti sportivi e centro anziani; Salerno avrà i settori di turismo, comunicazioni, accesso ai fondi europei e commercio; Rizzo quindi si occuperà di bilancio, spettacoli e sagra della castagna, rapporti con le associazioni. Inoltre, l’ex assessore esterno Paolo Ardis, primo dei non eletti, è stato nominato coordinatore politico unico della lista “Fagnano positiva” che ha prevalso per 1.301 voti a 1.213 su “Uniti per Fagnano”. Sui banchi del Consiglio, infine, siederanno – oltre ai nove esponenti di maggioranza – anche i quattro della minoranza nelle persone del candidato a sindaco sconfitto Luigi Brusco e dei consiglieri eletti Pasqualino Speranza, Fabrizio Iapichino e Michele Tranquillino Palermo.

© Riproduzione riservata
Torna in alto

Sport

Editoriali

Rubriche

Informazioni

Partners