A Fagnano Tarsitano viene riconfermato sindaco con 88 voti di scarto su Brusco

A Fagnano Tarsitano viene riconfermato sindaco con 88 voti di scarto su Brusco

FAGNANO CASTELLO - Ha rivinto Giulio Tarsitano che è stato rieletto sindaco, ma – a ragion veduta – c’è anche un altro partito che ha prevalso: quello dell’astensionismo. Infatti, con il 52,50% Fagnano è stato il centro del cosentino con l’affluenza più bassa alle urne. Circa otto punti in meno rispetto al 60,32% del 2012 quando votarono 2.792 degli aventi diritto. Stavolta hanno espresso il loro consenso 2.562 elettori sui 4.880 iscritti compresi quelli dell’Aire (Anagrafe italiani residenti estero). Dei 2.514 voti validi, il 51,75% (1.301) è andato a “Fagnano positiva” la lista capeggiata dall’uscente Tarsitano che è stato così riconfermato per il prossimo quinquennio.

Gli altri 1.213 suffragi (48,25%) sono stati appannaggio di “Uniti per Fagnano” guidata dall’ex sindaco Luigi Brusco. Guardando ai numeri Tarsitano lievita i voti del 2012 ad oggi portandoli da 1.150 a 1.301 (+ 151) e tiene nonostante Brusco passi dai 950 consensi di cinque anni or sono ai 1.213 (+ 263). Ciò non è bastato comunque allo sfidante per scalzare il riconfermato primo cittadino. Nel 2012 c’era però la terza lista che ottenne 657 consensi e questa assenza potrebbe aver determinato il calo dei votanti. Passando ai consiglieri, in maggioranza con Tarsitano ne vanno otto: il vicesindaco uscente Raffaele Giglio 280 voti (primo degli eletti); Oreste Amendola (259); Natale Terranova (132); Gianpaolo Palermo (100); Cristina Aloia (89); Ercolino Salerno (82); Osvaldo Rizzo (70) ed Annamaria Tarsitano (70). Primo dei non eletti l’assessore esterno uscente Paolo Ardis (54 voti). Nei banchi della minoranza, insieme allo sconfitto Brusco, siederanno Pasqualino Speranza (172 voti); Fabrizio Iapichino (167); e Michele Tranquillino Palermo (118). Pasqualino Tuoto è il primo dei non eletti (116 voti). Restano fuori dall’assise consiliare gli ex assessori e consiglieri della passata legislatura Tommaso Avolio (110) e Gennaro Mollo (83). Ora si aspetta la nomina dell’esecutivo che vedrà la nomina di quattro assessori da parte del rientrante sindaco Tarsitano.

© Riproduzione riservata
Torna in alto

Sport

Editoriali

Rubriche

Informazioni

Partners