A Terranova dichiarato lo stato di calamità per la siccità

TERRANOVA DA SIBARI - A causa del perdurare della condizione di siccità nel territorio del Comune di Terranova da Sibari, con le relative conseguenze sulle aziende agricole già in forte crisi, la Giunta comunale ha dichiarato lo stato di calamità naturale.
Immediata la richiesta alla Regione Calabria di riconoscimento della situazione analizzata e la concessione di aiuti economici per gli agricoltori.

Siccità, il consigliere Smiriglia chiede di aprire l'invado della diga del basso Esaro

TERRANOVA DA SIBARI – (Comunicato stampa) “La prolungata mancanza di piogge e l’arrivo dei primi caldi impongono un’immediata strategia per il necessario approvvigionamento idrico delle nostre zone rurali”.
Lo ricorda il Consigliere delegato all’agricoltura di Terranova Da Sibari, Massimiliano Smiriglia, sollecitando il Consorzio di bonifica di Trebisacce, in collaborazione con quello di Mormanno, ad aprire le saracinesche dell’invaso della diga del Basso Esaro in particolare per i territori della quota 40 e Apollinara, riservando la stessa attenzione rivolta per esempio alla Contrada Comuna.

Calura estiva in agguato. Papasso invita a fare buon uso dell'acqua

CASSANO – (Comunicato stampa) Emergenza idrica dovuta alla calura estiva. Il sindaco invita la cittadinanza a fare uso parsimonioso del prezioso liquido.
Il caldo intenso che sta caratterizzando il periodo estivo, con temperature elevate, ha provocato un eccessivo consumo di acqua potabile e, di riflesso, non pochi problemi di approvvigionamento idrico alla cittadinanza.
Il sindaco Gianni Papasso, fatte proprie le segnalazioni pervenute agli uffici preposti dell’ente, al fine di superare la fase emergenziale in atto, invita la comunità locale a tenere un comportamento corretto mediante un uso parsimonioso del prezioso liquido.

Sottoscrivi questo feed RSS

Sport

Editoriali

Rubriche

Informazioni

Partners