Apa (PD) chiede chiarimenti al partito e viene censurato, la sua riflessione

TERRANOVA DA SIBARI - «Per la prima volta nella storia politica locale i dirigenti del PD di Terranova censurano post e iscritto al circolo locale solo perché chiedeva attraverso i suoi post, chi fossero i dirigenti del PD (marito e moglie) che hanno avuto incarichi regionali, con il fine di conoscere i fatti e di far prendere una posizione politica su una questione etica e morale». Lo scrive in una nota l'ex segretario dei DS e oggi membro del PD Giovanni Apa in cui aggiunge: «I dirigenti del PD invece di dare risposte e di assumersi le proprie responsabilità politiche in merito alla questione in oggetto, hanno preferito censurare, inventandosi regolamenti mai pubblicati sul gruppo Facebook del partito fino al momento della censura.

Michele Leone nuovo segretario del PD luzzese

LUZZI - Il Partito Democratico luzzese ha un nuovo segretario. E’ Michele Leone, 31 anni, ingegnere, espressione della mozione Orlando. Subentra ad Angelo D’Acri. L’elezione è avvenuta al termine del congresso del circolo cittadino. “Si è scritta una bella pagina di democrazia nel PD di Luzzi. 206 iscritti hanno partecipato al congresso esprimendo la propria scelta sulle due mozioni. Ringrazio il segretario uscente Angelo D'Acri - è il commento di Leone - con cui insieme abbiamo rianimato il partito attraverso questa bellissima giornata.

Cristiana Viola segretaria del Pd di Saracena

SARACENA - Dopo dieci anni, Renzo Russo lascia la guida del Partito Democratico e passa il testimone a Cristiana Viola, giovane democratica di ventitré anni. “In un’epoca politicamente schizofrenica, per chi come me crede nella politica come forma di volontariato e, insieme, missione riformatrice e progressista è doveroso mettersi in gioco”.

Roggiano, tolte le deleghe assessorili alla consigliera Vano

ROGGIANO GRAVINA - La consigliera comunale Pina Vano, unica in maggioranza del Pd, non è più l’assessore alla Sanità, Urbanistica e Attività produttive. L’ha deciso il sindaco Ignazio Iacone che ha fatto notificare il decreto di revoca delle deleghe. La cosa era palpabile da alcuni giorni e sarebbe esplosa dopo l’ultimo incontro di mercoledì tra la maggioranza e la delegazione Pd, composta dal segretario Angelo Grosso e dallo stesso ora ex assessore. Un summit peraltro abbandonato dagli esponenti del circolo e che aveva fatto già presagire una fumata grigio-scura se non nera come, in effetti, poi è stato.

Bagarre politica fra Pd e Michele Grande

VILLAPIANA – Sembra ancora non placarsi il botta e risposta che nell’ultimo periodo inasprisce i rapporti all’interno del Comune di Villapiana tra l’opposizione e l’amministrazione in carica. Dopo le pesanti accuse smosse dal PD Villapiana al Presidente del Consiglio Comunale Michele Grande, pare che la sua risposta non sia tardata ad arrivare. «Un intervento studiato nei minimi dettagli, mirato esclusivamente a denigrare il lavoro di chi, come me, cerca di affrontare il percorso amministrativo con serenità e senza sottrarsi alle responsabilità di un ruolo, quello dell’Amministratore, che in questo periodo storico è quasi sempre sinonimo di “impopolarità”» così ha replicato Grande alle accuse pubblicate alcuni giorni fa da alcuni esponenti del PD Villapiana.

Roggiano, maretta politica in seno alla maggioranza

ROGGIANO GRAVINA - L’estate roggianese rischia di diventare, dal punto di vista politico, più “rovente” delle temperature climatiche. È di ieri mattina, infatti, la decisione di due esponenti di “Rinascita democratica” di dare “l’aut-aut” al sindaco Ignazio Iacone ed al resto della maggioranza, che – va ricordato – è in carica da giugno 2016. In effetti, Pina Vano, unica iscritta al Pd, peraltro assessore con delega, tra l’altro, alla Sanità ed il collega consigliere Salvatore Lanzillotti pongono l’ultimatum «entro il prossimo consiglio comunale», si dicono «disponibili al chiarimento costruttivo» ma in mancanza «non avendo interessi personali, né economici e volendo fortemente il bene collettivo, abbandoneranno il gruppo di maggioranza per passare all’opposizione».

Il Pd spezzanese soddisfatto per gli incarichi provinciali del sindaco Nociti

SPEZZANO ALBANESE – (Comunicato stampa) Il circolo del Pd di Spezzano Albanese ha inteso congratularsi con il sindaco spezzanese, Ferdinando Nociti, per la recente assegnazione della delega alla viabilità e alla manutenzione del territorio, ricevuta nella recente redistribuzione delle stesse operate dal presidente della Provincia di Cosenza, Franco Iacucci. «Dal momento che il sindaco Nociti è anche iscritto al nostro circolo -ha affermato il segretario locale, Manuela Giordano- è doveroso da parte mia portare la soddisfazione di tutto il nostro gruppo per la nuova assegnazione che ha riguardato Ferdinando Nociti nel comparto provinciale».

Solidarietà del PD di Morano per gli atti vandalici nel Rione San Nicola

MORANO – (Comunicato stampa) Il Partito Democratico di Morano esprime solidarietà e vicinanza ai residenti del rione S. Nicola di Morano Calabro e all'Associazione del quartiere in particolare per gli atti di vandalismo che hanno colpito di recente l'arredo urbano del borgo e del quartiere stesso, ritornati a splendere dopo anni di oblio. Vasi, fioriere e arredo urbano divelti e distrutti sono frutto non solo dei vuoti personali presenti ancora in alcune espressioni della società locale ma anche il frutto di una scarsa educazione al rispetto degli altri e del loro lavoro. Per questo motivo il Partito Democratico di Morano condanna questi atti di violenza e di barbarie, sprona l'associazione S Nicola a continuare su questa strada senza alcun tentennamento.

Mundo si ricandida con il sostegno del PD

TREBISACCE - Si è conclusa lo scorso 12 aprile, presso la Sala Consiliare di Trebisacce, l’Assemblea del Partito Democratico, chiamata ad esprimersi sulla candidatura a Sindaco per le prossime elezioni amministrative dell’11 giugno.
In presenza di tanti cittadini e della stampa, sotto la Presidenza di. Monica Manera, il Segretario Pierfrancesco De Marco ha ringraziato i presenti per la numerosa partecipazione (registrata già precedentemente durante la convenzione del 2 aprile per l’elezione del Segretario Nazionale) e ha dato conto del lavoro svolto nei mesi precedenti. Ribadita la naturale collocazione del PD in un progetto politico chiaramente di centrosinistra, ha espresso una positiva valutazione dell’operato dell’Amministrazione uscente “Vivere Trebisacce” che, nelle difficili condizioni in cui notoriamente versano i Comuni della zona, ha realizzato molto anche in termini di visibilità per Trebisacce.

Sottoscrivi questo feed RSS

Sport

Editoriali

Rubriche

Informazioni

Partners