Ciriticità dell'Ospedale di Castrovillari, il Comitato chiede un tavolo tecnico

CASTROVILLARI - «Le sottoscritte Associazioni, ormai da anni attive nell’ambito della tutela del diritto alla salute e dell’assistenza ai pazienti, costituenti il Comitato per la Tutela dell’Ospedale di Castrovillari e della Sanità del Territorio, in merito alle criticità sanitarie più volte evidenziate, ritengono sia necessario passare ad una accelerazione della fase operativa sui singoli problemi, con il coinvolgimento delle Parti interessate e coinvolte nel processo decisionale e di controllo».

Le "Civiche" sull'Ospedale: "I nodi vengono al pettine"

CASTROVILLARI - «Il Sindaco di Castrovillari ha inviato una nota ai componenti la Commissione speciale Sanità (comprendente Associazioni e rappresentanti politici) e ai Sindaci del territorio, denunciando la gravissima situazione dell’Ospedale di Castrovillari e minacciando manifestazioni popolari ed esposti alla Procura, qualora il Direttore Generale non dia soddisfacenti risposte nell’incontro fissato per lunedì 19».

Incidente frontale sulla SP241, perde la vita uno spezzanese

CASTROVILLARI – Un bilancio drammatico quello dell'incidente verificatosi ieri sera sulla SP 241 nel tratto fra Cammarata e Castrovillari, che sembra abbia visto coinvolte tre autovetture, 5 persone fra cui un giovane di Spezzano Albanese che questa mattina ha perso la vita. Si tratta di Salvatore Montone, 42 anni, persona conosciuta nella comunità arbëreshe e ben voluta da tutti. Ancora poco chiara la dinamica dell'incidente che, dalle prime fonti, sembra essersi verificato intorno alle 19.30. Nell'auto su cui viaggiava Montone, un'Opel Astra, c'erano altre due persone (la sorella e il cognato di Montone) che, a quanto pare, erano diretti verso il nosocomio di Castrovillari per andare a trovare la figlia della coppia, ricoverata per un piccolo intervento.

"Boicottato" il programma della visita del ministro Lorenzin a Castrovillari

CASTROVILLARI – Doveva essere una visita guidata con un itinerario ben definito quella del ministro Beatrice Lorenzin all’ospedale di Castrovillari. Invece, a dire del consigliere comunale Serena Carrozzino, si è assistito ad una vera e propria “scena di boicottaggio politico”. Ma per capire bene la questione bisogna ricostruire le cose partendo dalla promozione che i consiglieri comunali Peppino Pignataro e la stessa Carrozzino, di Alternativa Popolare, avevano fatto programmando, per filo e per segno, quelli che dovevano essere gli spostamenti e le visite da fare in loco, oltre agli incontri annunciati con “i sindaci del territorio, i medici e la gente comune, per parlare dei problemi della sanità sul territorio”.

La ministra Lorenzin in visita all'ospedale di Castrovillari oggi pomeriggio

CASTROVILLARI - Dopo la visita di ieri a Rossano, la ministra Beatrice Lorenzin farà tappa oggi pomeriggio, alle 15.10, presso l'ospedale di Castrovillari. A volere fortemente la cosa sono stati i consiglieri comunali Peppino Pignataro e Serena Carrozzino che hanno puntato molto su questo incontro. «E' con molta soddisfazione -affermano- che apprendiamo la notizia della visita della ministra. Sarà occasione per incontrare medici e sindaci del territorio oltre che la gente che vive il problema della sanità.

L'associazione Volontari Ospedalieri festeggia 20anni di attività

CASTROVILLARI - Sabato 16 settembre l’AVO – Associazione Volontari Ospedalieri di Castrovillari festeggia 20 anni di attività. Nell’occasione ha organizzato il convegno “L’AVO guarda al futuro. Le tre R: rinnovare, rimotivare, rigenerare” che si terrà al Protoconvento Francescano di Castrovillari. Si tratta di un traguardo importante e significativo nel percorso di crescita dell’associazione, che opera nell’ospedale della città del Pollino, e che guarda al futuro con entusiasmo e voglia di fare.
Ad oggi l’AVO di Castrovillari conta 120 soci, di cui 90 attivi e offre diversi servizi gratuiti come il servizio in corsia accanto ai malati, quello di accoglienza, il Re-Call (richiamata telefonica per l’abbattimento delle liste d’attesa) e il trasporto del cordone ombelicale. Mediamente, all’anno, sono 11mila le ore di attività dei volontari impegnati in nosocomio.

Civiche contro Lo Polito: "Complice dello smantellamento dell'ospedale"

CASTROVILLARI – (Comunicato stampa di “Solidarietà e partecipazione”) Con delibera n. 1227, del 30 giugno 2017, il Direttore Generale dell’ASP di Cosenza ha sancito lo scippo: come le Liste Civiche di Solidarietà e Partecipazione avevano paventato e ampiamente preannunciato -anche in Consiglio Comunale-, la Farmacia territoriale sarà trasferita da Castrovillari a Lungro, con un costo per l’Ente di ben 170.000 euro. Nella nostra città rimarrà un semplice “punto di distribuzione” allocato nell’ex Centro Trasfusionale, con una spesa ulteriore di altri 150.000 euro.

Nuova risonanza magnetica all'ospedale di Castrovillari

CASTROVILLARI - Nuova strumentazione in Ospedale. Alla presenza del Direttore Generale dell’ASP di Cosenza, Raffaele Mauro, del Sindaco, Domenico Lo Polito, del primario dell’Unità Operativa Complessa di Radiologia del Presidio Ospedaliero di Castrovillari, Leonardo Perretti, del primario di Chirurgia, Leonardo D’Amato, della consigliera Era Rocco e di personale medico, paramedico e tecnici è stata inaugurata questa mattina la nuova risonanza magnetica, innovativa e, dunque, di ultima generazione che permetterà di raggiungere risultati diagnostici molto elevati.
La moderna apparecchiatura (MR Signa Explorer) in dotazione al reparto grazie anche al forte contributo del direttore sanitario dell’Azienda sanitaria provinciale, Francesco Giudiceandrea, sarà, come sottolineato nei contributi soddisfatti di quanti hanno partecipato al momento, un valore aggiunto importantissimo nell’Unità grazie al suo Top di gamma.

"Solidarietà e partecipazione" chiede rispetto sul diritto alla salute

CASTROVILLARI – (Comunicato stampa) Il “pressing” che le Liste Civiche di “Solidarietà e Partecipazione” fanno da sempre e che si è intensificato ancora di più negli ultimi mesi per salvaguardare la Sanità di Castrovillari e del Territorio, a iniziare dall’Ospedale, trova due ostacoli sostanziali. Da un lato l’atteggiamento e le decisioni della Dirigenza dell’ASP di Cosenza, che sembrano orientate solo a mortificare il diritto alla salute dei cittadini castrovillaresi e del comprensorio, e dall’altro la “mollezza” di un’Amministrazione che con il suo atteggiamento passivo e rinunciatario si rende di fatto complice di quanto sta accadendo.

Il Csv promuove il volontariato nell'Ospedale di Castrovillari

CASTROVILLARI – (Comunicato stampa) Raccontare la ricchezza del volontariato ospedaliero attraverso numeri e attività svolte dalle associazioni nei reparti dell’ospedale Ferrari. Era questo l’obiettivo dell’incontro promosso dal CSV Cosenza ieri a Castrovillari che ha visto la partecipazione delle associazioni AVO, Non più soli, AVIS, Amici del Cuore e ALT.
Le attività del volontariato nel nosocomio della città del Pollino sono iniziative nel 1992 nel centro trasfusionale e ad oggi sono 1150 le persone coinvolte (140 volontari, 980 donatori, 30 tirocinanti) di cui l’85% donne. L’età media dei volontari ospedalieri a Castrovillari è di 48 anni. Sono 66 le ore settimanali svolte in reparto con 300 degenti, in media, incontrati. Nel 2016 le sacche di sangue raccolte sono state 1280 con una media di 24 sacche a settimana.

Sottoscrivi questo feed RSS

Sport

Editoriali

Rubriche

Informazioni

Partners