Finanziati 50mila euro a Firmo dopo i danni dell'incendio all'isola ecologica

FIRMO – Presto arriveranno a Firmo ben 50mila per riparare i danni dell'Isola Ecologica subiti nell'incendio dello scorso mese di luglio. Lo annunciano il sindaco Gennarino Russo e l'assessore all'Ambiente Giulia Frascino con il Decreto Dirigenziale del 21 dicembre scorso della Regione Calabria. Il finanziamento, è scritto, servirà per i danni da incendio doloso che aveva subito il Centro di Raccolta rifiuti intercomunale situato a Firmo. In quella circostanza -lo ricordiamo- diversi erano stati i danni alla struttura che serve anche i comuni di Lungro e Acquaformosa e il sindaco Gennarino Russo era stato costretto ad emanare apposita ordinanza di chiusura.

Riaperta questa mattina l'isola ecologica di Firmo

FIRMO - Sono passati appena otto giorni dall'incendio all'Isola Ecologica di Firmo e già questa mattina il sindaco, Gennarino Russo, è riuscito a revocare l'ordinanza di chiusura temporanea del sito. Lo ha fatto con il documento nr. 2795 in cui spiega come i lavori di bonifica siano stati eseguiti "a regola d'arte" dalla ditta incaricata. Grande la soddisfazione del primo cittadino che, in poco tempo, è riuscito con la sua squadra di governo a ripristinare la funzionalità del sito. «Siamo felici -afferma Russo- perché l'area è stata bonificata e la caratterizzazione dei rifiuti è stata fatta da un laboratorio autorizzato di San Marco Argentano, i cui risultati arriveranno in una ventina di giorni dalla data del prelievo.

Lo sdegno del sindaco Russo per l'incendio all'isola ecologica di Firmo

FIRMO – «Siamo indignati e rammaricati per quanto accaduto domenica scorsa alla nostra isola ecologica». Così il sindaco di Firmo, Gennarino Russo, commenta con sdegno e condannando con estrema forza il vile atto che ha visto in fiamme l'isola ecologica comunale. I fatti risalgono al 15 luglio scorso quando si è propagato un incendio che ha interessato l’area su cui è posto l'impianto che, oltre al comune di Firmo, serve i comuni di Lungro e Acquaformosa. Le operazioni di spegnimento dei focolai, messe in atto da parte dei Vigili del Fuoco (sez. di Castrovillari) e del personale di Calabria Verde, si sono protratte dalle ore 17.30 circa fino alla mezzanotte.

Sottoscrivi questo feed RSS

Sport

Editoriali

Rubriche

Informazioni

Partners