Coppia di pregiudicati cosentini arrestati per furto

CERVICATI - Nel tardo pomeriggio odierno, in Cervicati, i militari dell’aliquota radiomobile della Compagnia Carabinieri di San Marco Argentano, hanno tratto in arresto in flagranza di reato due coniugi cosentini noti alle forze dell’ordine, M.A. 50enne e D.R.A. 47enne.
Fondamentale è stata la segnalazione di alcuni abitanti cervicatesi, che, all’ora di pranzo, insospettati dall’autovettura con la quale i rei stavano girovagando per il paese, contattavano la centrale operativa della compagnia carabinieri, la quale prontamente inviava sulla zona interessata la pattuglia al momento in turno.

Incastrato dalle telecamere, i carabinieri arrestano un uomo per essere indiziato di furto aggravato

ROGGIANO GRAVINA – (Comunicato stampa) Nella prima mattinata odierna, i militari della Stazione Carabinieri di Roggiano Gravina hanno tratto in arresto un pluripregiudicato di Castrovillari, Bevilacqua Francesco classe 60, in esecuzione di ordinanza di custodia cautelare agli arresti domiciliari firmata dal GIP, su richiesta del Sostituto Procuratore della Repubblica presso il Tribunale di Cosenza. Il reo è gravemente indiziato del delitto di furto aggravato. Le indagini dei Carabinieri erano state avviate nel mese di maggio scorso, dopo che i militari erano intervenuti all’interno di una abitazione della cittadina roggianese, richiamati dal proprietario che aveva subito il furto.

Rubano in abitazione Aterp, arrestate due persone a Castrovillari

CASTROVILLARI – (Comunicato stampa) Il 21 giugno 2017, alle ore 20:00 circa, in Castrovillari, i Carabinieri dell’aliquota Radiomobile di questa Compagnia hanno tratto in arresto due soggetti, sorpresi mentre depredavano un’abitazione ATERP  (Azienda Territoriale Edilizia Residenziale Pubblica), dopo aver divelto la porta d’ingresso. Si tratta di un uomo del 95 (R.N.) ed di una donna del 66 (D.S.). Gli stessi sono stati colti nella fase del trasporto della refurtiva verso il luogo di dimora. Pensavano di poter agire indisturbati e, approfittando dello stato di abbandono del luogo in cui giacciono gli alloggi ATERP in attesa delle assegnazioni agli aventi diritto, facevano più viaggi per trasportare gli arredi e gli oggetti a loro graditi (tra questi, elettrodomestici di valore, divani, stoviglie etc).

Sottoscrivi questo feed RSS

Sport

Editoriali

Rubriche

Informazioni

Partners