Ingente furto di farmaci all'ex ospedale di San Marco

SAN MARCO ARGENTANO - Nuovo furto notturno in poco più di venti giorni dal dispensario farmaceutico dell’ex ospedale “L. Pasteur”. Stavolta, rispetto a quello della prima decade di settembre, sarebbero spariti medicinali per circa 250mila euro. Un ammanco piuttosto eclatante che va a sommarsi a quelli avvenuti nel corso dell’anno dai nosocomi di Castrovillari e Paola quasi a voler significare che potrebbe esserci un’organizzazione dedita al furto e probabilmente alla commercializzazione illecita di medicine e quant’altro. L’elenco dei farmaci sottratti è al vaglio degli inquirenti ma proprio l’enorme valore sottratto, che il personale della struttura sta inventariando, fa intuire che possano esserci medicine salvavita, antitumorali, alcuni tipi di vaccini e via dicendo. Sono stati i dipendenti della “Casa della salute” i primi ad accorgersi dell’ingente ammanco ieri mattina quando si sono recati sul posto di lavoro.

Tentano furto di autovettura, arrestati due pregiudicati

COSENZA - La Polizia di Stato, nell'ambito del piano straordinario di controllo del territorio disposto dal Questore Dr. Giancarlo CONTICCHIO, ha effettuato, nel capoluogo, numerosi servizi volti a prevenire e reprimere il fenomeno dei reati predatori in genere; sono state altresì effettuate numerose perquisizioni domiciliare a carico di soggetti sospettati di essere autori di furti, rapine, scippi e reati inerenti le armi e gli stupefacenti.

Rubano tabacchi e merendine, denunciati 4 giovani di San Marco

CERVICATI - In data odierna, i Carabinieri della Stazione di San Marco Argentano, al termine di una minuziosa ed approfondita attività investigativa, culminata da diverse testimonianze ed analisi di telecamere di videosorveglianza, e scaturita da una denuncia di furto sporta nei giorni scorsi da un commerciante titolare di un bar di Cervicati, hanno deferito in stato di libertà per furto aggravato n. 4 giovani studenti sammarchesi incensurati di età compresa tra i 18 e 20 anni, che molto probabilmente hanno sottovalutato l’increscioso episodio delittuoso commesso, non rendendosi conto della gravità del reato perpetrato.

Furto nei licei di Cassano, ne danno notizia il sindaco e l'assessore

CASSANO - “Ancora una volta” hanno riferito gli amministratori cassanesi “veniamo raggiunti dalla notizia che ignoti si sono introdotti all’interno dei locali che ospitano i licei e hanno fatto razzia. Dai primi rilievi ci è stato detto che sono stati sottratti una decina di computer che erano incassati in alcune scrivanie che sono state danneggiate. Sottratta anche una caldaia e alcuni elementi del laboratorio di fisica. Siamo amareggiati” continuano Papasso e Iuele “ancora una volta ci troviamo a dover fronteggiare queste situazioni. Non basta un sindaco e un’amministrazione se manca il senso civico. Tutti abbiamo sostenuto sacrifici per dotare l’istituto delle attrezzature adeguate affinché i ragazzi siano messi nelle condizioni di svolgere la loro attività scolastica nel migliore dei modi, ma c’è qualcuno che ben pensa di mettere i bastoni tra le ruote e oltre a rubare crea danni. La gestione dei Licei di Cassano è la storia di una collaborazione fattiva tra amministrazione comunale, amministrazione scolastica e amministrazione provinciale. Con questi enti che ringraziamo in sinergia sin da subito abbiamo lavorato per rendere efficiente e al passo con i tempi l’istituto.

Furto nei licei di Cassano, ieri il sopralluogo dell'amministrazione

CASSANO - Si è tenuto nel pomeriggio di ieri il sopralluogo da parte dell’Amministrazione Comunale di Cassano presso i locali scolastici che ospitano i Licei. L’accertamento si è reso necessario, poiché, negli scorsi giorni, taluni si sono introdotti all’interno dell’edificio sottraendo alcuni computer, una caldaia, un frigorifero e materiale di uso nel laboratorio di fisica.
Per l’Amministrazione Comunale, a fare le veci del Sindaco Giovanni Papasso che si trova fuori sede, l’assessore alla Pubblica Istruzione Rossella Iuele. Presente la presidente del consiglio Felicia Laurito, l’ing. Paola Grosso e Sara Russo, componente del Cda di Casa Serena.

Arrestate due persone a Cassano per furto di frutta

CASSANO - La Guardia di Finanza di Sibari, nel corso di un servizio finalizzato al controllo del territorio ed alla prevenzione di furti a danno dei proprietari di fondi adibiti a frutteti, ha colto in flagranza di reato due soggetti di Cassano allo Ionio dediti al furto di frutta in un pescheto.
Le attività svolte si collocano all’interno di un dispositivo permanente attuato negli ultimi mesi dalle Fiamme Gialle, a prevenzione dei reati contro il patrimonio, conseguenti agli ultimi furti messi a segno nei fondi agricoli della Sibaritide.

Abbigliamento recuperato nella notte. Denunciata una persone

COSENZA - Un furgone rubato, con all’interno capi di abbigliamento del valore complessivo di circa 20 mila euro è stato ritrovato sul lungomare nord di Paola, nel cuore della notte, alle ore 03:00 circa, dalla Guardia di Finanza del Comando Provinciale di Cosenza. Gli autori del furto stavano effettuando operazioni di trasbordo della merce rubata, dal furgone alle autovetture, quando alla vista delle Fiamme Gialle di Paola, in servizio di controllo economico del territorio, sono fuggiti abbandonando il veicolo.

Arrestata per tentato furto 37enne a Rossano

ROSSANO – (Comunicato stampa) Nella mattinata odierna personale della Polizia di Stato ha tratto in arresto in flagranza di reato di tentato furto aggravato, NEAGU Violeta di anni 37 di nazionalità romena.
In particolare, a seguito di una segnalazione giunta alla Sala Operativa del Commissariato P.S. di Rossano, personale della Squadra Volante veniva inviato in un supermercato cittadino, lì dove trovavano il direttore, che tratteneva oltre le barriere antitaccheggio, una cittadina romena.
Il responsabile riferiva agli Agenti della Polizia di Stato intervenuti, che la signora poco prima aveva prelevato dagli scaffali del supermercato dei prodotti che non erano stati pagati alla cassa e che celava all’interno di una borsa della stessa in possesso.

La Polizia sventa un furto di autovettura

COSENZA – (Comunicato stampa) La Polizia di Stato, nell'ambito del piano straordinario di controllo del territorio predisposto in sede di tavolo tecnico in esecuzione delle direttive impartite dal Questore Dr. Luigi LIGUORI, per la prevenzione e repressione dei reati predatori in genere, ha impedito la consumazione del furto di una autovettura.
In particolare la Squadra Volanti della Questura di Cosenza e il Reparto Prevenzione Crimine Calabria Settentrionale, nella trascorsa serata, durante il piano straordinario di controllo del territorio, sventava il furto di un’autovettura Fiat Grande Punto.

Furto nella scuola di Gidora, il dirigente chiede al sindaco la video sorveglianza

LUZZI - Ancora un furto alla scuola primaria di località Gidora. Nella notte tra domenica e lunedì scorsi, infatti, ignoti ladri hanno fatto visita, per l’ennesima volta, nell’edificio scolastico del plesso di Gidora, da dove è stata portata via la cassetta del computer di una LIM, utilizzata dagli alunni della classe quarta. I soliti ignoti, inoltre, hanno messo tutto a soqquadro. Dell’episodio, tempestivamente segnalato dal personale scolastico, sono stati informati i Carabinieri della locale stazione, i quali subito arrivati sul posto, ha effettuato i rilievi del caso. Il dirigente scolastico del Circolo Didattico “Giuseppe Marchese”, Umile Montalto, alla luce dell’ennesimo raid notturno all’interno del plesso vallivo di Gidora, torna a chiedere l’istallazione di un impianto di videosorveglianza.

Sottoscrivi questo feed RSS

Sport

Editoriali

Rubriche

Informazioni

Partners