Riaperto il traffico a doppio senso di marcia sul ponte del Crati a Terranova In evidenza

0
0
0
s2smodern
Seguici
powered by social2s
Riaperto il traffico a doppio senso di marcia sul ponte del Crati a Terranova

TERRANOVA DA SIBARI - Dopo una lunga attesa, durata quasi 10 anni, finalmente il Ponte sul fiume Crati è stato riaperto al traffico veicolare in entrambe le corsie di marcia.
Era il dicembre 2008, quando a causa delle incessanti precipitazioni atmosferiche abbattutesi sul territorio, il corso del fiume Crati, ingrossatosi in maniera spropositata, provocò danni alla stabilità dei piloni che sorreggono le travature di questo importate manufatto, tale da consigliarne la inibizione alla circolazione di autovetture e mezzi pesanti, con tutti i gravi disagi che la popolazione locale e gli agricoltori terranovesi si sono dovuti sobbarcare per tutto questo tempo.

La chiusura del ponte, che garantisce il collegamento da e verso la piana di Sibari (che è l’unica struttura che consente ai tanti operatori ed imprenditori agricoli di Terranova da Sibari di raggiungere i propri appezzamenti di terreno ubicati a valle dell’abitato), ha generato non pochi disagi durante gli anni passati, a volte esasperando la stessa popolazione per i lunghi tragitti alternativi che era costretta a compiere per raggiungere gli stessi.
Ieri con una solenne cerimonia, alla quale hanno partecipato oltre al Sindaco Luigi Lirangi, il Presidente della Provincia Franco Iacucci ed il delegato alla viabilità provinciale Ferdinando Nociti è stato ripristinato l’importante collegamento.
Il Sindaco nel ringraziare i presenti intervenuti, le autorità civili e religiose ha ripercorso brevemente la storia che ha portato, prima alla chiusura del ponte e poi alla sua riapertura dopo le tante battaglie, l’impegno e la determinazione insieme gli organismi provinciali e nazionali, affinché questa nostra realtà non rimanesse isolata dal resto del territorio, per la mancanza di efficaci e subitanei interventi, che ripristinassero la viabilità sulla struttura che attraversa il fiume Crati.
Subito dopo il taglio del nastro, il Primo Cittadino di Terranova da Sibari ha affermato: “Oggi, finalmente, abbiamo riaperto al traffico il Ponte di Crati nelle due sue corsie. Giornata storica che arriva dopo ben 10 anni in cui sono stati svolti i primi due lavori sui piloni per arrivare al terzo con il quale abbiamo sistemato l'ultimo pilone e la campata. Tante le vicissitudini che ci hanno portato al raggiungimento di questo importantissimo traguardo per l'intera comunità terranovese. Va evidenziata la straordinaria sinergia tra il Comune e la Provincia di Cosenza che con i suoi rappresentanti, che nel frattempo si sono susseguiti, si è sempre tenuto un rapporto magnifico che ci ha permesso di vivere questa straordinaria giornata. Questo è un esempio tangibile di come quando le Istituzioni collaborano, lavorano e dialogano, indipendentemente dalle appartenenze politiche, riescono a dare le giuste risposte alle esigenze dei territori e della gente.
Il ripristino della viabilità sul ponte di Crati permetterà finalmente i normali collegamenti con i comuni della sibaritide ed in particolare con il grosso centro di Corigliano- Rossano ma, soprattutto restituisce dignità alle nostre popolazioni che con pazienza e senso di responsabilità durante tutti questi anni, hanno pazientemente atteso una positiva soluzione della vicenda.
Bisogna tener presente che il ponte sul fiume Crati riaperto ieri, rappresenta tutt’ora un importante snodo stradale sulla costruenda strada Cosenza-Sibari, così come evidenziato dal Presidente della Provincia di Cosenza Iacucci, i cui lavori sono in fase di completamento e su cui a breve verranno attivati i nuovi lotti, che permetteranno di raggiungere con facilità i grossi centri dell’Alto Jonio Cosentino e nel quale il territorio di Terranova da Sibari rappresenta un polo strategico anche in previsione di un possibile sviluppo agricolo ed economico del territorio.
Siamo convinti che la strada del dialogo e della collaborazione fra tutti gli organismi istituzionali in campo, che privilegi altresì il dialogo e l’impegno, anche fra attori con connotazioni politiche diverse, sia la strada maestra per affrontare e risolvere i problemi ed è ciò che ha permesso anche in questa vicenda di raggiungere l’obiettivo sperato.
Oggi Terranova da Sibari ha dimostrato di saper e poter scrivere un’altra pagina di civiltà e progresso ha concluso il Sindaco Lirangi.

© Riproduzione riservata
0
0
0
s2smodern
Torna in alto

Sport

Editoriali

Rubriche

Informazioni

Partners