Giornata contro la violenza sulle donne, a Terranova l'amministrazione in prima linea

0
0
0
s2smodern
Seguici
powered by social2s
Giornata contro la violenza sulle donne, a Terranova l'amministrazione in prima linea

TERRANOVA DA SIBARI - L’Amministrazione Comunale di Terranova da Sibari in prima linea per denunciare la violenza contro le donne, ma soprattutto per sensibilizzare l’opinione pubblica verso il fenomeno, che ogni anno colpisce migliaia di donne, vittime di violenze, soprusi ed omicidi in tutto il mondo, lasciando una scia di sangue indelebile sulle nostre coscienze ed alimentando una piaga che sembra non aver fine.

Solo in Italia per citare qualche dato statistico, dall’inizio dell’anno, più di 100 donne sono state oggetto di violenze ed omicidi, da parte di mariti, fidanzati, amanti privi di scrupoli e spesso per motivi abbietti, che ne hanno interrotto le loro giovani vite.
Come si sa la Giornata internazionale per la eliminazione della violenza sulle donne, è una ricorrenza istituita dall’Assemblea generale delle Nazioni Unite il 17 dicembre 1999 e che ha designato il 25 novembre di ogni anno, come data per celebrare questo appuntamento, invitando tutti i Governi, le Organizzazioni internazionali, le ONG a promuovere iniziative di sensibilizzazione verso l’opinione pubblica per combattere tale fenomeno.
Il Sindaco di Terranova da Sibari e gli Assessori alla Cultura ed alle Politiche Sociali, Simona Di Stati e Mariafrancesca Smiriglia, hanno voluto far sentire la vicinanza e la loro voce, prima come cittadini e poi come rappresentanti del Governo della Cosa Pubblica, denunciando il fenomeno e promuovendo iniziative in tal senso.
In particolare gli Assessori Di Stasi e Smiriglia, hanno ricordato come l’Amministrazione Comunale da qualche anno è diventata interprete e testimone attenta di questo vergognoso fenomeno, che sembra inarrestabile, ma che può e deve essere combattuto con ogni mezzo democratico in nostro possesso.
La costituzione di un Centro antiviolenza ed antibullismo all’interno di una struttura comunale, che vede protagonisti operatori sociali, esperti del fenomeno, criminologi, è infatti una risposta efficace ed importante per affrontare e combattere il fenomeno, anche in una piccola realtà locale come la nostra - hanno affermato gli Assessori Di Stasi e Smiriglia -.
La presenza di 8 giovani, impegnati in due progetti di Servizio Civile nel nostro Comune, di cui la maggior parte sono giovani donne, rappresenta anch’essa una bella risposta al fenomeno, e proprio questi ragazzi insieme agli Assessori, in occasione della giornata mondiale contro la violenza sulle donne hanno voluto esprimere in modo personale e secondo la loro sensibilità un pensiero, per celebrare questa ricorrenza di cui ne riportiamo le testimonianze.

0
0
0
s2smodern
Torna in alto

Sport

Editoriali

Rubriche

Informazioni

Partners