Crisi idrica, Smiriglia: "Necessaria irrigazione da aprile a novembre"

0
0
0
s2smodern
Seguici
powered by social2s
Crisi idrica, Smiriglia: "Necessaria irrigazione da aprile a novembre"

TERRANOVA DA SIBARI - Gli effetti della siccità estiva, di una temperatura non favorevole alle colture di stagione e, in generale, i non prevedibili cambiamenti climatici richiedono un ulteriore rafforzamento delle opportunità di irrigazione rurale per non compromettere le produzioni in corso e gli impegni economici già intrapresi dai commercianti al dettaglio. “È ormai urgente la messa a disposizione di risorse idriche in un periodo fisso che vada da aprile a novembre”.

È Massimiliano Smiriglia, Consigliere delegato all’agricoltura del Comune di Terranova da Sibari, a lanciare un forte appello alla Regione Calabria, ai Consorzi di bonifica territoriali e ai Ministeri competenti, perché si attivino “per incrementare l’attività di erogazione idrica per le nostre campagne oltre il limite previsto di ottobre perché ormai non più rispondente alle necessità imposte dal cambiamento dei fattori climatici che hanno radicalmente trasformato i tempi di maturazione dei prodotti con l’esigenza, quindi, di un periodo più lungo di irrigazione”.
Smiriglia evidenzia che lo stato d’allarme di produttori e commercianti per l’interruzione del servizio negli ultimi giorni “si è superato solo grazie all’arrivo delle piogge, ma resta un fatto incontrovertibile l’insufficienza idrica dei due principali bacini che servono il nostro territorio”, e ricorda inoltre che la grave questione idrica ha già comportato  la recente dichiarazione dello stato di calamità naturale, pertanto “è ancora più indispensabile un piano idrico a tutela del nostro settore produttivo e di tutti i commercianti al dettaglio che legittimamente attendono un ritorno dei loro investimenti sulle produzioni”.
A tal proposito, nei prossimi giorni l’Amministrazione comunale invierà una comunicazione scritta agli Enti citati con la richiesta specifica di rimodulazione del periodo di irrigazione e l’auspicio di una programmazione più certa ed efficiente per gli anni a venire.

© Riproduzione riservata
0
0
0
s2smodern
Torna in alto

Sport

Editoriali

Rubriche

Informazioni

Partners