Truffa agli automobilisti, fermato un furbetto lungo la Ss283 In evidenza

0
0
0
s2smodern
Seguici
powered by social2s
Truffa agli automobilisti, fermato un furbetto lungo la Ss283

SPEZZANO ALBANESE – Sono diversi giorni che nel territorio di Spezzano Albanese e nei dintorni è scattato l'allarme, anche sui social, della truffa agli automobilisti. Le segnalazioni, arrivate da ogni dove, dicono di auto ferme lungo la strada, in particolare sulla SP 241 dallo scalo spezzanese fino al territorio di Castrovillari e sulla SS283 dalle Terme allo svincolo autostradale di Tarsia Nord, pronte ad adescare gli sfortunati passanti. Il metodo è sempre lo stesso: usano qualcosa tipo un sassolino lanciato contro l'auto in corsa in modo da far fermare gli automobilisti e poi pretendono i risarcimento di un fantomatico danno che può essere sia allo specchietto o alla fiancata.

Dopo le numerose segnalazioni, finalmente questa mattina una pattuglia dei Carabinieri di Spezzano, avvertita per tempo, è riuscita a sorprendere un'autovettura ferma lungo la Ss283. Dagli accertamenti è emerso che il titolare del mezzo era lì con fini sospetti, riconducibili alle segnalazioni che molti automobilisti avevano fatto negli ultimi giorni. Scatta così l'azione dei militari che oltre alla sanzione hanno segnalato il caso alle Autorità competenti.
Il sospetto è che il fenomeno, dilagato negli ultimi giorni, sia realizzato da una vera e propria banda che si muove sul territorio cambiando continuamente postazione di sosta, questo per evitare di essere facilmente rintracciabili.
Il suggerimento per chi dovesse notare qualcosa di strano o venisse adescato da qualcuno di questi furbetti è quello di non fermarsi ed avvertire immediatamente le forze dell'ordine.

© Riproduzione riservata
0
0
0
s2smodern
Torna in alto

Sport

Editoriali

Rubriche

Informazioni

Partners