A San Marco arriva il primo menu in braille

Vainieri, Cipolla e Fragale Vainieri, Cipolla e Fragale

SAN MARCO ARGENTANO - Grazie alla collaborazione di una nota pasticceria cittadina è stato realizzato il primo “Menù in braille” presente a San Marco Argentano. Lo stesso si trova nel pubblico esercizio ed è a disposizione di tutti i clienti. L’iniziativa è partita da Salvatore Vainieri, presidente della sezione “Unione italiana ciechi” nonché responsabile di Radio Scalo San Marco, radio sociale gestita da persone disabili. L'associazione radiofonica ha organizzato, in collaborazione con il Comune, la casa editrice "Progetto 2000" di Demetrio Guzzardi e lo scrittore Antonio Modaffari la "X Giornata nazionale del braille".

L’evento è stato diviso in due tranche, appunto per far conoscere il mondo del braille. Al mattino, presso la Biblioteca Nazionale di Cosenza, dove è stato presentato il libro di Modaffari e che proprio Radio Scalo San Marco ha trasformato in Braille, donandone una copia alla medesima Biblioteca per essere a disposizione per tutti. In serata, quindi, Radio Scalo San Marco ha organizzato un "Aperitivo… in braille" presso la nota pasticceria - gelateria dove è stato presentato anche un testo in Braille. Vainieri ha ringraziato il titolare Napoleone Cipolla «per la proposta che ha accettato». Ringraziati, altresì, per la viva partecipazione all'evento, l'Istituto Scientifico "E. Fermi" di Cosenza, il presidente del Consiglio comunale di San Marco Argentano Aquilina Mileti, la rappresentanza dell'Uici nelle persone di Annamaria Palummo, consigliera nazionale; Pietro Testa, presidente regionale; Giuseppe Bilotti, presidente provinciale e la Biblioteca Nazionale di Cosenza per l'attestato inviato in seguito alla donazione del libro in braille.

© Riproduzione riservata
Torna in alto

Sport

Editoriali

Rubriche

Informazioni

Partners