Tragico incidente a San Marco: un morto e quattro feriti In evidenza

0
0
0
s2smodern
Seguici
powered by social2s
Aldo Basile Aldo Basile

S. MARCO ARGENTANO – E’ di un morto e quattro feriti il bilancio dell’incidente stradale che si è verificato nella tarda serata di domenica. La vittima è Aldo Basile, 61 anni, residente a Torano Castello, dipendente delle Ferrovie dello Stato.  Il tragico sinistro è avvenuto lungo la provinciale che collega Roggiano Gravina allo Scalo di S. Marco Argentano.  Fatale per l’uomo, originario della cittadina sammarchese ma da sempre residente nella cittadina della sinistra del Crati, l’impatto tra l’Opel Corsa, di cui era alla guida, ed una Ford Focus.

Basile, con accanto la moglie, A.A., rimasta ferita in modo grave, viaggiava in direzione Scalo. Era diretta verso Roggiano - sempre da quanto accertato dai Carabinieri dell’Aliquota Radiomobile della Compagnia di S. Marco e della locale stazione, agli ordini del capitano Giuseppe Abrescia, - invece, la Ford Focus guidata da A. B., 56 anni, e con a bordo due dei suoi tre figli. Ad accertare la dinamica del tragico incidente che da una prima ricostruzione pare sia stato frontale, lungo un tratto rettilineo, saranno, comunque, i militari dell’Arma che hanno effettuato i rilievi del caso. Da quanto si è potuto apprendere, pare, che le persone a bordo della Ford Focus stessero rientrando a casa dopo aver aspettato un pullman proveniente da Roma. Basile e la moglie, invece, stavano tornando a Torano dopo aver trascorso il pomeriggio domenicale in una località dell’hinterland sammarchese. Violento l’impatto tra i due mezzi che, purtroppo, non ha dato scampo allo sfortunato 61enne. Ad allertare i Carabinieri e il 118, giunti subito sul posto, sarebbero stati i residenti della zona, la cui attenzione è stata richiamata dal rumore della terribile collisione. I militari dell’Arma e i sanitari del 118, arrivati con due ambulanze, non hanno potuto fare altro che costatare la morte sul colpo di Aldo Basile. Soccorsi e trasferiti negli ospedali di Cosenza e Castrovillari, invece, gli altri quattro occupanti le due autovetture. Per la moglie del ferroviere 61enne si è reso necessario anche un intervento chirurgico. Su disposizione dell’autorità giudiziaria, quindi, la salma di Basile è stata trasportata nell’obitorio del cimitero di S. Marco Argentano. Solo dopo l’ispezione cadaverica da parte del medico legale ed il nulla osta rilasciato dalla Procura della Repubblica, ieri pomeriggio il feretro è partito alla volta di Torano dove, nelle Chiesa Madre, è stata allestita la camera ardente. La notizia della tragica morte di Basile ha sconvolto non solo i tanti amici ma l’intero paese.  L’uomo, infatti, era molto conosciuto e la sua famiglia stimata e ben voluta. I funerali dello sfortunato ferroviere, che lascia la moglie e due figli, si terranno oggi pomeriggio alle 16.

0
0
0
s2smodern
Torna in alto

Sport

Editoriali

Rubriche

Informazioni

Partners