I colori dell’Arbëria protagonisti del film su Van Gogh

I colori dell’Arbëria protagonisti del film su Van Gogh

ROMA - Lo scorso 3 gennaio, presso la multisala “Eurcine” di Roma, si è tenuta la prima proiezione del film “Van Gogh – Sulla soglia dell’eternità”, ultima fatica del regista statunitense Julian Schnabel.
La pellicola porta sul grande schermo la vita e i tormenti di Vincent Van Gogh (magistralmente interpretato da Willem Dafoe), genio indiscusso del pennello e talentuoso alchimista dei colori che affidò ad un colpo di pistola la fine della sua creativa e fragile esistenza.

Il film, premiato al Festival di Venezia, racconta con passione e competenza – non a caso il regista Schnabel è anche affermato pittore – il mondo interiore dell’artista olandese, i suoi rapporti con Paul Gauguin e le amorose cure del fratello Théo. Il tutto è esaltato e reso gradevole dalla luce, elemento amatissimo da Van Gogh e suo principale ispiratore nella meravigliosa cromia dei campi di grano e degli sterminati cieli azzurri.
Ed è proprio la luce, trasmutata in vividi colori, il leitmotiv della mostra che è stata inaugurata in occasione della prima del film. Tra le opere esposte, campeggia, per sapiente uso dei colori e grazia delle forme, quella del pittore Francesco Senise, originario di Lungro. Il dipinto – intitolato “Van Gogh, l’uomo che rincorse il sole” – è stato commissionato dalla Lucky Red e selezionato sulla piattaforma d’arte online “Artupia” tra numerosissime produzioni paesaggistiche di artisti delle più disparate nazionalità.
Il pittore arbëresh, attento cultore della memoria storica della propria terra e reduce da molteplici esposizioni di successo, aggiunge questo nuovo traguardo alla sua felice carriera portando, di fatto, i caldi colori dell’Arbëria e della Calabria ad essere protagonisti nel mondo del cinema e della cultura internazionale. (“Prima sogno i miei dipinti, poi dipingo i miei sogni”, Vincent Van Gogh).

© Riproduzione riservata
Torna in alto

Video di Approfondimento

ozio_gallery_lightgallery
Ozio Gallery made with ❤ by Open Source Solutions

Sport

Editoriali

Rubriche

Informazioni

Partners