Periferie rivalorizzate a Spezzano grazie ad Urban Regeneraction In evidenza

0
0
0
s2smodern
Seguici
powered by social2s
Periferie rivalorizzate a Spezzano grazie ad Urban Regeneraction

SPEZZANO ALBANESE – Si concluderà venerdì 26 ottobre, a partire dalle ore 17.30 presso la sala consiliare di Spezzano Albanese, un progetto volto a rivalutare le periferie della cittadina arbëreshe. Si tratta del progetto “Urban Regeneraction: Giovani idee nelle periferie urbane – Esperienze di cittadinanza attiva e solidale per/con le nuove generazioni”, promosso dall'Associazione “Turismo Giovanile e Sociale” con sede centrale a Roma ma operante a Spezzano già da diversi anni. Scopo del lavoro, iniziato dal mese di marzo scorso, è stato quello di sensibilizzare un gruppo di ragazzi, nuove generazioni appunto, sulle potenzialità che offrono che offrono luoghi come le periferie che, purtroppo spesso, diventano zone ad alto rischio.

Così il referente del progetto, Giuseppe Galizia, spiega: «Il lavoro fatto sperimenta un modello d’intervento che intende presidiare educativamente il territorio, promuovendo forme di cittadinanza attiva e pratiche di solidarietà sociale tra le nuove generazioni, in un’ottica di promozione e prevenzione primaria di contrasto del disagio giovanile, sociale e relazionale. Nel nostro programma -continua- ogni ragazzo ha esposto la propria idea di periferia mettendo in luce punti di forza e debolezze. Dal confronto è scaturita idea finale, ossia quella di realizzare un murales con relativa pulizia della zona interessata».
L'amministrazione comunale, guidata dal sindaco Ferdinando Nociti, ha immediatamente apprezzato l'iniziativa mettendo a disposizione un muro dell'antistante piazza del teatro “Vincenzo Pesce” dove, lo scorso sabato 13 ottobre, due writers della “Street Art School” di Cosenza hanno realizzato un importante murale il cui significato sarà spiegato nel corso della manifestazione. Per l'occasione, dopo i saluti del sindaco Nociti e della direttrice delle suore salesiane, sr. Marisa Germano, relazioneranno l'etnomusicologo Antonio Gattabria, il responsabile del progetto, Giuseppe Galizia, uno degli artisti del murale, Amaele Serino, che realizzerà un'altra opera in diretta, e il responsabile TGS di Spezzano, Mirko Valente. I lavori, coordinati dal giornalista Emanuele Armentano, saranno intervallati da esibizioni Hip Hop a cura del Centro Studi “M.T. Dance”.

© Riproduzione riservata
0
0
0
s2smodern
Torna in alto

Sport

Editoriali

Rubriche

Informazioni

Partners