La città di Firmo commemora il 25 aprile coi familiari dei caduti In evidenza

0
0
0
s2smodern
Seguici
powered by social2s
La città di Firmo commemora il 25 aprile coi familiari dei caduti

FIRMO – «Una celebrazione per ricordare ai nostri giovani il valore della libertà ottenuta a caro prezzo durante la guerra di liberazione». È questo il principio su cui il sindaco di Firmo, Gennarino Russo, punta le sue attività per festeggiare la giornata del 25 aprile assieme ai familiari dei caduti di Firmo. Il programma, infatti, che si aprirà alle 10.30 con una cerimonia religiosa officiata da padre Mario Santelli e con la deposizione di una corona a ricordo dei caduti, sarà arricchito dalla presenza di una rappresentanza delle scuole dell'Istituto Omnicomprensivo locale oltre che dei militari della stazione dei Carabinieri di Lungro e dei Vigili Urbani. L'evento, che si svolgerà presso la Villetta Comunale di Piazza XXV Aprile, sarà colorata dai canti dei giovani studenti, fra cui l'inno nazionale, e dalle poesie.

Per l'occasione ci sarà l'intervento del consigliere comunale, Cavaliere al merito della Repubblica, Carmine Guaglianone a cui farà seguito l'intervento del sindaco, che si concentrerà sia su temi della Festa della Liberazione che sul resoconto delle attività dell'amministrazione comunale e su temi di attualità politica.
«Prima del 2005 -afferma il primo cittadino- questa data non veniva in nessun modo commemorata. Da allora abbiamo istituito il momento di ricordo e andiamo avanti con questa commemorazione che vede la presenza dei familiari dei caduti cittadini di Firmo che sono ricordati nella lapide».

0
0
0
s2smodern
Torna in alto

Sport

Editoriali

Rubriche

Informazioni

Partners