Tragedia a Cerzeto, muore un operai durante i lavori sulla rete fognaria

CERZETO - Si è consumata nella mattinata di ieri l’ennesima tragedia sul lavoro. A perdere la vita, questa volta, un operaio di Cerzeto, Giuseppe Domanico, 57 anni, travolto da un cumulo di terra. E’ accaduto nel centro abitato di San Giacomo, frazione del paesino arbëresh, a pochi chilometri da Cosenza, intorno alle 10. L’uomo, residente a Cavallerizzo, altra frazione di Cerzeto, era impegnato nei lavori di rifacimento di un tratto di rete fognaria comunale quando, per cause in corso di accertamento da parte dei carabinieri della stazione di Mongrassano, agli ordini del maresciallo Pierluigi Brunocilla, gli è franato addosso il terreno dallo scavo che stavano effettuando con un escavatore, profondo circa tre metri.

Morti bianche in Italia: da gennaio a giugno 2016 19 vittime sul lavoro a settimana

La media è molto pesante e racconta bene, purtroppo, la tragedia quotidiana delle morti bianche nel nostro Paese. Da gennaio a giugno, infatti, sono 461 le persone che hanno perso la vita sul lavoro in Italia: 341 gli infortuni mortali rilevati in occasione di lavoro e 120 quelli in itinere. Un numero drammatico che si traduce in una tragica media di 77 vittime al mese, ossia 19 alla settimana.
Questa la prima mappatura della più recente indagine condotta dagli esperti dell’Osservatorio Sicurezza sul Lavoro Vega Engineering di Mestre sulla base di dati Inail. Uno scenario come sempre sconfortante in cui l’unico dato positivo è il decremento della mortalità in occasione di lavoro rispetto ai primi sei mesi del 2015 pari al 5,5 per cento.

Morti sul lavoro, nel 2015 aumentate le vittime. Calabria al 13esimo posto

VENEZIA – «È una vera strage che a fine anno prende forme e contenuti di un massacro». Così l'Osservatorio Sicurezza sul Lavoro Vega Engineering di Mestre, sulla base dei dati Inail, annuncia il bilancio degli incidenti sul lavoro che, lungo tutto il territorio nazionale, ha provocato ben 1172 vittime dal gennaio a dicembre 2015. Si tratta di un’inquietante media di 98 infortuni mortali al mese (24 alla settimana e più di tre al giorno).

Sottoscrivi questo feed RSS

Sport

Editoriali

Rubriche

Informazioni

Partners