CALCIO UISP - Villapiana tiene duro, il Terranova insegue

0
0
0
s2smodern
Seguici
powered by social2s
CALCIO UISP - Villapiana tiene duro, il Terranova insegue

CASTROVILLARI - Si va verso un duello tra Villapiana e Terranova? E’ ancora presto per dirlo, ma sembrerebbe proprio di si. Mentre Il Roggiano non va oltre lo zero a zero in casa del Fuscaldo (e comunque non era certo da considerarsi una partita facile), sia la capolista che la più immediata inseguitrice sono riusciti a tornare a casa con l’intera posta dalle rispettive trasferte. Poca fatica per la squadra villapianese che tranquillamente espugna Bisignano con un secco 3-0 grazie alle due reti messe a segno da Partepilo, intervallate dal raddoppio di Di Martino che, già a fine primo tempo, aveva indirizzato in modo chiaro la partita.

Una vittoria di ordinaria amministrazione potremmo dire che rafforza il valore della squadra attualmente capolista. Continua, dunque, la marcia in vetta alla classifica anche con l’inizio del girone di ritorno. Non molla di un centimetro il Terranova che confeziona una bella rimonta ai danni dei Medici FC che, nelle ultime due gare, hanno subito altrettanti sorpassi dimostrando però di non meritare l’ultimo posto in classifica con così pochi punti. A segno per la formazione di Massimo Smiriglia due volte Oliva, quindi Tursi e Quintieri. Dopo l’iniziale doppio vantaggio ospite, i cosentini erano stati bravissimi a ribaltare la contesa grazie a Veneziano (neo arrivato), Garofalo e De Seta al termine di uno splendido primo tempo. Nella seconda parte di gara, invece, prima Oliva e poi Quintieri hanno realizzato il secondo ribaltone e i Medici FC, in dieci per l’espulsione di Mazzuca Mari, non hanno più avuto la forza di riprendere partita e avversari. Una vittoria che, almeno sulla carta, era quasi doverosa per il Terranova, si è trasformata in una gara difficile vinta con grande dispendio di energie. Al terzo posto resta si il Roggiano ma il distacco è aumentato visto il risultato solo parzialmente positivo colto sul campo di Settimo contro il Fuscaldo. Una gara tra due squadre dal valore simile che ha il sapore del brodino per entrambe: nessuna delle due, infatti, riesce ad avvicinarsi alla coppia di testa e probabilmente entrambe lotteranno solo per un buon piazzamento in questo girone di ritorno. Bella vittoria del Sibari contro la Fiorito Bisignano che dà seguito ad una importante serie positiva della formazione jonica: la classifica inizia a farsi interessante ed è molto probabile che l’undici di mister Saporito possa lottare per un buon piazzamento in classifica oltre che per l’aggiudicazione della coppa disciplina. Il punteggio contro la Fiorito Bisignano non ammette repliche anche se, va detto, ha assunto proporzione nette solo a cavallo tra i due tempi grazie alle segnature di Maimone e Gaudiano. Solo per le statistiche o quasi il terzo gol messo a segno da Aurelio in pieno recupero e a gara giù decisa.Per ora, proprio il Sibari è una delle sorprese positive di questa prima parte di stagione con la prospettiva di migliorare ancora la propria posizione di classifica.Pareggio tra S.Umile Bisignano e Over San Demetrio con la formazione di mister De Marco (tra l’altro appiedato dal giudice sportivo) che ormai esce dal giro importante mentre si confermano sia Luzzi sul podio dei cannonieri del girone che la formazione arbereshe in un tranquillo centro classifica. Altro pareggio, stavolta a reti bianche, tra Saracena e Trebisacce che, in sostanza, nulla toglie e poco aggiunge alla posizione in classifica di entrambe. Abbiamo tenuto per ultima Medici Cosenza 1988 – Cassano e non tanto per l’importanza della gara che certamente non metteva di fronte le prime della classifica. Ciò che è successo, però, merita una sottolineatura con l’evidenziatore. In positivo. In pratica, è accaduto che nei primi minuti di gioco un calciatore dei Medici 88 è finito a terra in un normale contrasto di gioco. I compagni si sono fermati pensando che il Cassano buttasse la palla fuori per permettere i soccorsi. L’azione, però, è proseguita semplicemente perché i biancoazzurri non si sono accorti del fatto ed ha originato un calcio di rigore proprio per il Cassano. Nessun dubbio per la squadra di Luciano Caruso: gli avversari si erano fermati e probabilmente quel penalty non ci sarebbe stato con la difesa piazzata. Risultato: rigore fallito volutamente e applausi di tutti, perché il gesto riassume in modo semplice l’essenza di quella che dovrebbe essere l’amatorialità del torneo. Segnare o non segnare un gol passa, in questi casi, in secondo piano (e si era sullo zero a zero), la stima di tutti vale molto di più di una vittoria. E tanto basta.

RISULTATI

 

Fuscaldo Over 30

Roggiano Over 30

0

0

Medici Cosenza FC

Sporting Terranova 2010

3

4

Medici Cosenza 1988

Cassano Over 30

2

0

Over San Demetrio

S.Umile Bisignano

1

1

Sinco Bisignano

BSV Villapiana

0

3

Saracena

Trebisacce

0

0

Sibari Over 2014

Fiorito Bisignano

3

0

CLASSIFICA

 

Società

G

P

BSV Villapiana

14

33

Sporting Terranova 2010

14

31

Roggiano Over 30

14

26

Fuscaldo Over

14

22

S.Umile Bisignano

14

21

Cassano Over 30

14

20

Sibari Over 2014

13

20

Over San Demetrio

13

16

Medici CS 1988

14

17

Saracena

14

14

Trebisacce

14

13

Sinco Bisignano

13

11

Fiorito Bisignano

14

10

Medici CS FC

13

4

0
0
0
s2smodern
Torna in alto

Sport

Editoriali

Rubriche

Informazioni

Partners