CALCIO UISP - Il Terranova aggancia la vetta della classifica

0
0
0
s2smodern
Seguici
powered by social2s
Sporting Terranova Sporting Terranova

CASTROVILLARI - Nuovo cambio della guardia in vetta alla classifica del campionato “Paesi del Parco”. Il S.Umile, infatti, trova terreno non fertile (come era facilmente prevedibile) nel derby contro la Fiorito e non va oltre uno zero a zero che serve a muovere la classifica ma non a mantenere il primato considerati i risultati provenienti dagli altri campi. Il pareggio, tuttavia, non è un risultato da considerare negativo sia perché le gare fra formazioni della stessa città nascondono sempre delle insidie che la classifica non esprime al meglio, sia perché gli uomini di mister Capalbo, anche se non hanno iniziato con il piede giusto il campionato, restano una compagine di tutto rispetto che può creare problemi a chiunque.

Il risultato finale, allora, rappresenta più il bicchiere mezzo pieno che non mezzo vuoto per entrambe le contendenti in attesa di capire con precisione quali potranno essere gli obiettivi di questa stagione. Si diceva del cambio in vetta alla classifica: importante la vittoria del Villapiana contro un Cassano che, dopo un promettente avvio, proprio non riesce a ritrovarsi. Mattatore della gara, manco a dirlo, quel Partepilo di nuovo a segno con una tripletta che lo tiene in vetta alla classifica marcatori, respingendo l’assalto del roggianese Maritato, anche lui a segno tre volte. E’ successo tutto nel secondo tempo dopo che la prima frazione si era chiusa con le reti inviolate. Il gol di Marotta è servito solo ad accorciare le distanze che sono state ristabilite quasi subito, dopo soli 4 minuti. Con una gara ancora da recuperare (la data inizialmente fissata è ulteriormente slittata), la BSV si candida a diventare capolista solitaria e a liberarsi dalla “fastidiosa” compagnia del Terranova che ha espugnato il campo del Trebisacce al termine di una gara più combattuta di quanto non dica il punteggio. Nonostante la successione delle reti parli di uno 0-3 firmato da Quintieri, Scirrotta e Piraino, i trebisaccesi sono rimasti in partita e non hanno sfigurato riuscendo, però, solo ad accorciare le distanze con Munno. Peccato per il nervosismo, costato due cartellini rossa a Cervellera e Campanella, che ha un po' macchiato una prova comunque dignitosa. Pareggio con emozioni tra Sinco Bisignano e Fuscaldo con tanto di arrabbiatura da parte dei padroni di casa sfociata, anche in questo caso, in un doppio cartellino rosso. Non serve a nulla protestare o lamentarsi quando le decisioni sono già state prese poiché si rischia solo di innervosirsi e di incorrere negli inevitabili provvedimenti disciplinari. Si ricordi, piuttosto, che il campionato è amatoriale e il risultato non è la prima cosa di cui tener conto. Per i locali in gol con una doppietta Antonio Montalto, che a tre minuti dalla fine ha rimediato alle reti messe a segno da Zicarelli Paolo e da Gullo, a segno su calcio di rigore proprio alla fine del primo tempo. Analogo risultato tra Medici Cosenza 1988 e Sibari e anche qui una rete realizzata negli ultimissimi minuti: in questo caso è stato Cerchiara al primo minuto di recupero a garantire il punto esterno alla propria squadra lasciando con un pizzico di amaro in bocca la compagine cosentina che ormai era praticamente convinta di aver ottenuto i tre punti grazie ai gol messi a segno da Gueye e Bozzarello. Il Sibari, dal canto suo, dà continuità alla bella vittoria della settimana scorsa contro il Cassano e si attesta su posizioni centrali di classifica. Chi vuole fare di più in termini di obiettivi è il Roggiano, che passa sul campo dei Medici FC in una gara dove quasi tutto (sei reti di cui due dal dischetto) si è deciso nella ripresa: il protagonista assoluto, come già detto in precedenza, è stato Maritato che si è portato a casa il pallone della gara avendo messo a segno tre gol. Il poker è stato completato dalla sfortunata autorete di Morrone mentre per la formazione cosentina, sempre inchiodata in fondo alla classifica, a segno sono andati Miceli e Garofalo, quest’ultimo però quando il risultato era già nettamente favorevole agli ospiti. Chiude il quadro della giornata il tennistico successo del San Demetrio contro il Saracena: addirittura 6-1, segno di come può essere imprevedibile il calcio. Gli “albanesi” non avevano mai segnato tanto, anzi ultimamente avevano un po' le polveri bagnate: ci ha pensato Luzzi con una quaterna e addirittura partendo dalla panchina. Gli ospiti avevano sempre tenuto bene il campo e, pur uscendo sconfitti qualche volta, lo avevano fatto a testa alta. Deve essersi trattato di una giornata storta. Capita a tutti.

RISULTATI

 

BSV Villapiana

Cassano Over 30

3

1

Fiorito Bisignano

S.Umile Bisignano

0

0

Medici Cosenza Calcio FC

Roggiano Over 30

2

4

Over San Demetrio

Saracena

6

1

Medici Cosenza Calcio 1988

Sibari Over 2014

2

2

Sinco Bisignano

Fuscaldo Over 30

2

2

Trebisacce

Sporting Terranova 2010

1

3

CLASSIFICA

 

Società

G

P

BSV Villapiana

5

13

Sporting Terranova 2010

6

13

S.Umile Bisignano

6

12

Roggiano Over 30

6

11

Fuscaldo Over

6

9

Cassano Over 30

6

7

Trebisacce

6

7

Medici CS 1988

6

7

Sibari Over 2014

6

7

Over San Demetrio

6

7

Sinco Bisignano

6

6

Saracena

6

5

Fiorito Bisignano

6

5

Medici CS FC

5

1

 

 

© Riproduzione riservata
0
0
0
s2smodern
Torna in alto

Sport

Editoriali

Rubriche

Informazioni

Partners