La ricotta salata

0
0
0
s2smodern
Seguici
powered by social2s
La ricotta salata

A primavera vi è abbondanza di latticini e spesso i piccoli produttori vendono porta a porta i frutti del loro lavoro. La ricotta del contadino, quella bella fresca e compatta si presta ad essere salata e gustata anche successivamente. E' perfetta sia dopo 5-6 giorni se si vuol gustare ancora morbida, sia oltre se si vuole grattugiare, io per conservarla e lasciarla essiccare ancora di più l’avvolgo semplicemente in carta da forno e la ripongo nel frigo.


Ecco la formula e mi raccomando provatela:
1 kg di ricotta meglio se di pecora o a latte misto
35 g di sale fino
Stendere un panno di lino o cotone lavato senza ammorbidente. Lasciarvi cadere sopra la ricotta senza toccarla e senza aprirla o spaccarla. Spolverizzare tutte le superfici con il sale usando il panno per girarla sui vari lati e senza mai toccarla con le dita. Arrotolare il panno e conservare il pacchetto appoggiato su un piatto nella parte bassa del frigo. Dopo 12 ore cambiare il panno, poi cambiarlo ogni 24 ore. Dopo 4-5 giorni è pronta da mangiare.

0
0
0
s2smodern

Articoli correlati (da tag)

Torna in alto

Sport

Editoriali

Rubriche

Informazioni

Partners