Ex Palazzo di Giustizia verso la demolizione per la ricostruzione

CASTROVILLARI - Piazza Schettini è votata a cambiare il suo volto. Nello specifico, attraverso la demolizione e ricostruzione dell’ex palazzo di Giustizia, ubicato su via xx Settembre, che diverrà d’interesse strategico per accogliere anche la sede COM, il centro operativo misto di protezione civile.
L’ha deliberato l’Amministrazione comunale, nell’ultima seduta di Giunta, che ha approvato il progetto di fattibilità e definitivo, redatto dagli uffici municipali per un importo di circa 4milioni di euro (precisamente 3milioni 902.399euro), presentato alla Regione per poter ricevere i fondi destinati a tali realizzazioni e per cui l’ente sovraterritoriale aveva pubblicato un apposito bando.

Quasi 3milioni di euro per il consolidamento di un versante del Santuario

CASTROVILLARI - “Ben due milioni e 980mila euro andranno per il consolidamento del versante nord del Santuario della Madonna del Castello di Castrovillari, interessato da anni da dissesto idrogeologico”.
Lo rende noto il Sindaco, Domenico Lo Polito, in seguito alla comunicazione della Direzione generale per la Salvaguardia del Territorio e delle Acque del Ministero dell’Ambiente alla Regione Calabria che ufficializza la destinazione di tali risorse a questo luogo tra i 23 interventi inseriti nella prima linea di azione riguardante lo specifico Piano Operativo.

Velebrato il 4 novembre a Castrovillari nella Memoria e nell'Accoglienza

CASTROVILLARI - Una giornata ricca di significato per ciò che ha richiamato e rappresentato quella organizzata oggi dall'Amministrazione comunale di Castrovillari, con scuole, forze dell'ordine, esercito, associazioni d'arma, in occasione della 99^ ricorrenza della celebrazione del 4 Novembre.
L'appuntamento, suggestivo come sempre, dopo il corteo e la deposizione della corona d'alloro dinanzi al monumento ai Caduti di tutte le Guerre, sottolineato dall'inno di Mameli e da alcune interpretazioni del Coro di voci Bianche della scuola primaria del 1° e 2°Circolo e del coro giovanile "Nova Vox Aurea" guidati dalla Maestra Bellini, ha registrato un contributo del vescovo della diocesi di Cassano allo Jonio, monsignor Francesco Savino.

La città di Castrovillari si prepara a commemorare il 4 novembre

CASTROVILLARI - Nella 99^ ricorrenza del quattro novembre l’Amministrazione municipale di Castrovillari “celebrerà il Giorno dell’Unità Nazionale, bene prezioso indispensabile -in un momento storico decisamente difficile-, e ricorderà Quanti sacrificarono la propria vita per la Patria, per la Libertà, l’Uguaglianza e la Giustizia”. Siffatti Valori non possono che perdurare e svilupparsi come rapporto fra le generazioni , più esattamente come impegno che gli adulti hanno per la crescita dei più giovani. Naturalmente, perché accada ciò, è fondamentale la disponibilità ad apprendere delle giovani generazioni, di un patrimonio di conoscenze, che è importante sia trasmesso.

Piano Locale per il Lavoro, Lo Polito incontra 35 giovani laureati

CASTROVILLARI - Domenico Lo Polito, Sindaco della città di Castrovillari, Comune capofila di una cordata che coinvolge, tra soggetti pubblici e privati, 89 partner: da Rocca Imperiale, sull’Alto Jonio, fino a Scalea sull’Alto Tirreno, ha incontrato ieri, tra la mattina ed il pomeriggio, in sala Giunta, al primo piano del palazzo di Città, 34 giovani laureati, selezionati con la prima delle 5 misure previste nel piano di lavoro locale che aveva visto il progetto di questo territorio piazzarsi al primo posto nella graduatoria regionale con una dotazione di 2,8 milioni di euro.

Lo Polito invia la manifestazione d'interesse per l'Eco Distretto

CASTROVILLARI - Il Comune di Castrovillari ha trasmesso al Dipartimento Ambiente della Regione -e per conoscenza al Presidente della Regione e all’assessore Regionale competente- la manifestazione d’interesse (votata dal Consiglio comunale nella seduta del tre ottobre scorso solo con l’assenso della maggioranza) a candidare il proprio territorio per localizzarvi un impianto di trattamento della frazione organica proveniente dalla raccolta differenziata porta a porta, con processo di digestione anaerobica, delle frazioni secche differenziate dei rifiuti urbani e di quelli indifferenziati per il recupero dei riparti riciclabili.

"Solidarietà e Partecipazione": "Salute, lavoro e sviluppo in liquidazione sul Pollino"

CASTROVILLARI - «Come era prevedibile una maggioranza sempre più traballante e risicatissima (mancavano ancora una volta i Consiglieri Pignataro e Carrozzino, la quale non è stata evidentemente “ammorbidita” dalla fascia tricolore vestita per un giorno, con cui il sindaco Lo Polito ha cercato di riacquistarne i favori) ha approvato la Manifestazione di Interesse al megaimpianto di trattamenti rifiuti, al servizio della provincia di Cosenza, che vorrebbero collocare nell’area del cementificio». Così il Coordinamento Politico delle Liste Civiche di “Solidarietà e Partecipazione” scrive in una nota nella quale afferma: «Tutta una serie di strafalcioni tecnici e interventi tanto “di bandiera” quanto vuoti di ogni analisi dei problemi collegati (rischi per salute e occupazione, impatto ambientale, vincoli tecnici che depongono contro la possibilità di utilizzo dell’area) hanno caratterizzato la carrellata di interventi dei Consiglieri di maggioranza.

Gli ambientalisti continuano la lotta contro il "tentativo di aggressione" al territorio

CASTROVILLARI – (Comunicato stampa del Comitato contro l'impianto di rifiuti) Continuano le iniziative di informazione ai cittadini del territorio del Pollino sulla gravissima e solitaria iniziativa del sindaco Lo Polito che, senza alcuna preventiva consultazione e concertazione con le Istituzioni e con le forze politiche e sociali di Castrovillari e del comprensorio –Parco Nazionale del Pollino compreso-, ha autonomamente “offerto in sacrificio” un territorio che non è certo di sua proprietà. Infatti, non diversamente può essere considerata la volontà di localizzare un megaimpianto di rifiuti nell’area del cementificio, che danneggerebbe irreversibilmente diritti ed interessi economici ed occupazionali degli abitanti dell’intera area.

Si chiude positivamente l'edizione 2017 di Civita...Nova a Castrovillari

CASTROVILLARI - Civita…nova 2017 è stata un successo di pubblico, con quasi 35 mila persone che hanno partecipato all’evento, circa 20 espositori tra stand di artigianato e gastronomici; 34 appuntamenti spalmati nei 5 giorni della manifestazione, questi i numeri della nona edizione della manifestazione svoltasi nel centro storico di Castrovillari, la “ civita”, organizzata dall’Amministrazione Comunale in collaborazione con la Pro Loco cittadina per la direzione artistica di Gerardo Bonifati. La manifestazione castrovillarese di metà settembre, ha spaziato dall’arte, con ben cinque mostre: (Mostra del Cinema - Il Giro riparte da Castrovillari - Mostra Fotografica Carnevale - Vanitas - C’era una volta la Lambretta - La tortura nel Medioevo) ed una estemporanea di pittura nel centro storico, curata da Mimmo Alichino e dedicata al grande M° castrovillarese Luigi Le Voci. (I classificato Antonio Oliva da Rende, II Toni Fortebraccia da Vibo Valentia, III Francesco Mangialardi da Mileto).

Aspettando "Civita...Nova": Lo Polito ricorda il valore identitario dell'evento

CASTROVILLARI - “Torna a settembre, dal 6 al 10, “civita Nova”, la manifestazione che coniuga, nel rione (che da il nome all’evento) Civita, “cuore” di Castrovillari, il patrimonio storico con le capacità degli uomini e donne che caratterizzano la vita culturale, sociale ed economica della città e del Pollino”.
Lo rende noto il Sindaco, Domenico Lo Polito, in una dichiarazione resa alla stampa, precisando, tra l’altro, la valenza dell’iniziativa che si svolge a cura dell’Amministrazione comunale con la direzione artistica della Pro Loco del Pollino.

Sottoscrivi questo feed RSS

Sport

Editoriali

Rubriche

Informazioni

Partners