Ristorante Agorà a Rende (CS)

0
0
0
s2smodern
Seguici
powered by social2s
Ristorante Agorà a Rende (CS)

Fino a qualche anno fa qua in zona sembrava vi fosse il deserto in fatto di gastronomia di livello. Per fortuna, e anche in modo piuttosto rapido, le cose stanno cambiando e camminando lungo i sentieri del gusto sto formando un bellissimo puzzle fatto di luoghi, di volti e di piatti da ricordare.
Stavolta ho incontrato uno chef giovane solo anagraficamente perché di esperienza ne ha tanta e anche di qualità.


Lui è Michele Rizzo, il suo ristorante è l'Agorà di Rende, un luogo esclusivo, elegante e rilassante come i piatti che vi si propongono. Cucina di mare ricercata in omaggio alle origini dello chef - Trebisacce - dove trovano una speciale collocazione i crudi di mare. Piatti originali e realizzati con cura. Piatti che dietro la loro apparente semplicità nascondono un lavoro meticoloso espletato al mercato e poi in cucina dallo chef e dai suoi validi collaboratori.
Grande attenzione alla cucina ma anche ai vini scelti personalmente dallo chef che può fregiarsi del titolo di Sommelier professionista. Tutto ciò concorre a fare dell'Agorà il locale che è oggi, segnalato dalla principali guide gastronomiche tra cui la Michelin 2018, Gambero Rosso, Identità golose, Gatti Massobrio, l'Espresso, La Repubblica e altre di pari livello.
La proposta dell'antipasto è ricca e variegata, può variare ovviamente in base alla stagione. A noi vengono servite seppioline all'arancia, salmone marinato con salsa allo yogurt, cozze della nonna in cui rivivono i profumi dell'infanzia in una versione completamente nuova (le cozze sono cotte al vapore e guarnite con clorofilla di erbette), gamberi rosa del mediterraneo al tartufo. E ancora: dentice al plancton, scampi e gamberi in purezza e il famoso tonno alla salsa di soia, cipolla di Tropea e peperoncino, uno dei piatti più conosciuti ed apprezzati di questo locale. Il baccalà cotto al vapore è servito su una purea di ceci con verdure e pomodorino croccante e completa le portate del ricco, curato e pur leggero antipasto dell'Agorà che accompagniamo con un calice di Bianco Margherita delle cantine Viola.
Passiamo ad un Mantonico in purezza delle Cantine Statti per assaporare i cappellacci ripieni di gallinella con tartufo, un piatto delizioso che si fa assaporare con trasporto direi. Ottimo il polpo alla piastra con crema di patate e confettura di cipolla rossa e peperoncino.
Succo di bergamotto al 100% per il meraviglioso sorbetto che ci viene servito prima del dolce con una fetta di arancia rossa disidratata. Senza stabilizzatori anche il favoloso gelato di crema con anice stellato e terriccio salato alle mandorle.
Sorseggiando un bicchiere di rinomato Jefferson - prodotto dal Vecchio Magazzino Doganale di Montalto Uffugo con selezionate specie botaniche locali - chiedo di fare un giro dietro le quinte e mi viene presentata la brigata. Ho modo di apprezzare le moderne attrezzature di cui è dotata la cucina e il lavoro certosino che in essa vi si svolge, davvero un luogo bello, fatto di persone colte e preparate al servizio di una clientela che diventa necessariamente e conseguentemente selezionata.
Ristorante Agorà
Via Rossini 178 - Rende (CS)
tel. 3701178213
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
http://www.agorarende.com/
https://www.facebook.com/Ristorante.agora.rende/

0
0
0
s2smodern

Articoli correlati (da tag)

Torna in alto

Sport

Editoriali

Rubriche

Informazioni

Partners