Convocato il Consiglio Comunale a Spezzano Albanese per il prossimo 30 aprile

SPEZZANO ALBANESE – È stato convocato questo pomeriggio il prossimo consiglio comunale a Spezzano Albanese che si terrà sabato 30 aprile alle ore 17.30 presso la Sala Consiliare. Una convocazione che, secondo indiscrezioni, sarebbe scaturita a seguito di una riunione di giunta tenutasi questa mattina da cui sarebbe emersa la necessità di anticipare di una settimana per “probabili scadenze”. Al di là del gossip, comunque, resta chiara la repentina manovra di convocazione che, a quanto pare, avrebbe dato noia a qualche consigliere di minoranza che, non è escluso, potrebbe chieder conto di questa decisione.

"Tutta mia la Città" per parlare di integrazione sociale

SPEZZANO ALBANESE - Un importante convegno dai caratteri interessanti si terrà mercoledì 27 Aprile alle 10.30 presso il Liceo Scientifico di Spezzano Albanese “V. Bachelet”. L'evento dal tema “Immigrazione, integrazione e realtà locali” promosso dal'Ente “Turismo Giovanile e Sociale” (TGS) attraverso il progetto “Tutta mia la città”, e in collaborazione con il Liceo “V. Bachelet”- IPA, vedrà come protagonisti i ragazzi del Liceo e in particolar modo i destinatari del progetto che, da diversi mesi, riflettono sulle varie questioni legate all'immigrazione. Apriranno con i saluti Ferdinando Nociti, sindaco di Spezzano, Angela Guida, responsabile del IV Settore socio-culturale, e Marietta Iusi, dirigente del Bachelet.

Incidente su Via Cassiani a Spezzano Albanese. Due feriti tra cui una minore

SPEZZANO ALBANESE – Un brutto incidente si è verificato questa mattina, intorno alle ore 11, lungo Via Cassiani, la strada “Tangenziale” di Spezzano Albanese. Una Fiat Stilo blu, guidata da un uomo originario di Terranova da Sibari, per cause ancora in corso di accertamento, ha perso il controllo andando a finire sul marciapiede dall'altra parte del senso di marcia e arrestando la sua corsa contro un albero che veniva letteralmente sradicato.

Stefano Toscano da Spezzano Albanese candidato al Cda dell'Unical

COSENZA - Si chiama Stefano Toscano il giovane ventenne di Spezzano Albanese che si è messo in gioco candidandosi al Consiglio di Amministrazione dell'Università della Calabria nella lista UnIdea. Presidente dell'associazione universitaria “Sviluppo Universitario” e coordinatore provinciale di Cosenza di “Studenti per le Libertà”, Toscano, iscritto al corso di laurea in Biologia presso l'UNICAL, vuole dare il suo contributo a migliorare sempre più la realtà in cui egli conduce gli studi; questo il motivo della sua candidatura al CdA.
Il giovane spezzanese dichiara: «Ecco il risultato di un grande lavoro di squadra portato avanti da un gruppo coeso e importante come Sviluppo Universitario. Esprimo così la mia candidatura come garanzia al progetto di tutela dello studente sposato da SU e dalla lista UnIdea».

Serra scrive due interpellanze su acqua e terme di Spezzano

SPEZZANO ALBANESE – Il dibattito politico torna ad animarsi a Spezzano Albanese dopo un lungo periodo di silenzio. A riaccendere gli animi è il consigliere di minoranza Luigi Serra, capogruppo di “Spezzano in Movimento” il quale, considerata la “particolarissima situazione” in cui la cittadina si trova, ha deciso di presentare nei giorni scorsi due interpellanze: una sulla situazione delle Terme e una sulla potabilità dell'acqua. «La gente -afferma Serra- vive quotidianamente dei disagi che, palesemente, sono sotto gli occhi di tutti. Si pensi alle strade dissestate, alle discariche a cielo aperto in vari siti, alla mancanza di interazione sociale, all'assenza di dibattito politico, e così via.

Euroconsum chiede all'amministrazione Nociti interventi sulla processionaria

SPEZZANO ALBANESE – (Comunicato stampa Euroconsum) In data 14 marzo 2016, la EUROCONSUM, associazione a tutela dei diritti dei consumatori, dedita alla salvaguardia dei cittadini nazionali ed in questo caso specifico ai cittadini spezzanesi, ha posto all'attenzione dell'amministrazione comunale di Spezzano Albanese, la problematica sulla Processionaria del pino.
A tal fine, ha depositato presso l'ufficio protocollo del comune di Spezzano albanese, diffida ad adempiere (prot. n. 2657 del 14.3.16), chiedendo di porre in essere ogni necessaria attività e provvedimento idoneo alla risoluzione della problematica sopra menzionata, volta ad una efficace bonifica di natura sanitario-ambientale, da parte dell'amministrazione reggente, che se lasciata correre potrebbe portare come conseguenza rischi molto gravi alla salute di cittadini ed animali.

Potabilità dell'acqua e questione Terme: l'ex sindaco Marranghello vuole vederci chiaro

SPEZZANO ALBANESE - «In esecuzione del mandato ricevuto da un cittadino di Spezzano Albanese ho presentato un esposto denuncia alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Castrovillari in relazione alla nota problematica della potabilità dell'acqua destinata all'uso umano distribuita in quel comune». Così l'avvocato Luciano Marranghello, già sindaco di San Lorenzo del Vallo, sottolinea la propria battaglia contro il trascorso periodo di non potabilità dell'acqua.

Due giovani spezzanesi salvati dal Soccorso Alpino sul Pollino

POLLINO – È finita senza conseguenze l'avventura di due giovani spezzanesi che, nella notte scorsa, sono rimasti sul Pollino e stamani bloccati a piano Gaudolino in pieno Parco Nazionale. Secondo quanto si apprende dalla pagina social del Soccorso Alpino della Calabria, diretto da Luca Franzese, i due, 25 e 30 anni, avevano trascorso la notte in un rifugio, noto come Capanna Gaudolino, da cui stamani sono ripartiti per una escursione. Le condizioni climatiche, però, durante la notte sono peggiorate e l'abbondante nevicata ha fatto desistere i due dal proseguire. Così, sulla rotta del ritorno verso Colle Impiso uno dei due ha avuto un infortunio che non gli ha permesso di proseguire la camminata.

"Una vita da Social" per sensibilizzare i giovani alla cautela sulla rete si chiude con successo

SPEZZANO ALBANESE - S’è rivelata un grande successo la tappa spezzanese dell’iniziativa messa in piedi dalla Polizia di Stato – in coordinato con il Ministero dell’Istruzione, Università e Ricerca – denominata “Una Vita da Social”. Nell’ambito del più vasto progetto “Generazioni Connesse” e sotto lo slogan “Gioca la tua parte per un internet migliore”, il personale della Polizia di Stato, del reparto cinofili di Vibo Valentia e del compartimento postale e comunicazioni per la Calabria ha presenziato ieri presso l’area delle strutture sportive della cittadina arbëreshe al fine di testimoniare il proprio impegno nella lotta ai crimini connessi alla rete e, nella fattispecie, all’uso dei social. Il tutto cercando sempre di impartire ai ragazzi qualche concetto in più utile a prevenire determinati fenomeni e a garantire un uso “sano” delle potenzialità che il web offre. In tal senso, i temi toccati sono stati tanti: dalla violenza sulle donne al cyberbullismo, dallo stalking virtuale agli adescamenti in rete, evidenziando i rischi connessi ad un eventuale approccio “superficiale” ad internet.

Spezzano Albanese centro del progetto "Una vita da Social" con la Polizia e il Ministero Iur

SPEZZANO ALBANESE - È ripartita il 9 febbraio la più importante e imponente campagna educativa itinerante realizzata dalla Polizia di Stato e dal Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca nell'ambito del progetto Generazioni Connesse del Safer Internet Center Italia, sulla sensibilizzazione e prevenzione dei rischi e pericoli della Rete.
L’evento è previsto nelle scuole di 100 capoluoghi di provincia italiani. La Polizia Postale e delle Comunicazioni incontrerà oltre 60mila ragazzi in occasione del Safer Internet Day con lo slogan “Play your part for a better internet” ovvero “Gioca la tua parte per un internet migliore”.

Sottoscrivi questo feed RSS

Sport

Editoriali

Rubriche

Informazioni

Partners