Prevenzione randagismo per il comune di San Marco

SAN MARCO ARGENTANO - Il comune di San Marco ha messo a punto un’efficace strategia per quanto riguarda la prevenzione del randagismo. L’ultimo provvedimento in tale direzione riguarda un’ordinanza dei giorni scorsi per la cattura, sterilizzazione e reimmissione nel territorio di cani vaganti.

Presentato il nuovo Programma di sviluppo rurale

SAN MARCO ARGENTANO Sarà presentato domani pomeriggio alle 18 nella sala consiliare del comune di San Marco il il nuovo Programma di Sviluppo Rurale, che rappresenta lo strumento di attuazione del Fondo europeo agricolo di sviluppo rurale (FEASR), e al contempo strumento di finanziamento della politica di sviluppo rurale. Nonostante i trascorsi non sempre brillanti della regione Calabria, il Psr presentato per il periodo 2014 – 2020 è stato il primo ad essere approvato dalla Commissione Europea a conferma della validità della proposta, che si propone di potenziare la crescita del settore agricolo e di incrementarne l’occupazione, puntando su innovazione e competitività.

Interrogazione parlamentare di Santelli per l'Ospedale di San Marco

SAN MARCO ARGENTANO - L’Ospedale Louis Pasteur di San Marco, è oggetto di una interrogazione parlamentare presentata dalla coordinatrice regionale di Forza Italia Jole Santelli. Nel documento il deputato forzista chiede delucidazioni in merito alle gravi carenze strutturali e di personale del nosocomio sammarchese.

Tornano la Cucciata e il Presepe vivente, il 13 a San Marco

SAN MARCO ARGENTANO  Torna a San Marco la settima edizione de “La Cucciata e il Presepe Vivente”, evento organizzato dall’associazione culturale “Anima Normanna”. La location che ospiterà l’evento è il meraviglioso e suggestivo centro storico della cittadina della Valle dell’Esaro, che farà da cornice alla “cucciata”, dove il 13, a partire dalle 17,30 sarà preparato e distribuito il dolce tipico della festa di Santa Lucia: “la Cuccia”, dolce povero a base di grano e miele di fico.

Rifiuti a San Marco. Si punta all'educazione

S. MARCO ARGENTANO Il problema rifiuti per San Marco Argentano presto potrebbe diventare una risorsa. Ne è convinta l’assessore all’Ambiente Fenisia Di Cianni la quale, dopo una lunga battaglia contro i trasgressori e coloro che dai paesi vicini andavano a buttare la spazzatura nei cassonetti della cittadina normanna, oggi annuncia un “significativo incremento” della raccolta differenziata. Per far meglio, però, l’amministratrice punta alla sensibilizzazione dei ragazzi, organizzando un progetto da portare nelle scuole (infanzia, elementari e medie), attraverso cui incontrare i ragazzi a cui fare vedere un cartoon educativo per il senso civico, il rispetto dell’ambiente e su come si differenzino i rifiuti.

La sfida dei comuni sui consorzi

SAN MARCO I consorzi di bonifica in questi ultimi giorni sono al centro dell’attenzione in una sorta di bufera su più fronti che all’interno vede la protesta dei dipendenti del Consorzio di Bonifica dei Bacini Settentrionali, da sette mesi senza stipendio, che hanno presidiato uno degli impianti, la diga del Farneto nel comune di Roggiano, occupandola, e dall’altro sempre i consorzi al centro di una serie di iniziative di comuni, associazioni e politici che contestano il sistema di imposizione dei tributi. Ultimo in ordine di tempo il convegno tenutosi a San Marco Argentano il 27 novembre dal titolo “Mobilitazione e impegno per velocizzare le procedure di modifica della legge regionale 11/2003 sui consorzi di Bonifica”.

San Marco aderisce a “Strenne piccanti”

 S. MARCO ARGENTANO - Domenica scorsa 29 novembre, il sindaco di San Marco, Virginia Mariotti (in foto), ha partecipato alla seconda edizione di “Strenne piccanti”, tenutasi a Roma, presso la Casa dell’Aviatore. L’evento, organizzato da “Ipse Dixit”, Delegazione romana dell’Accademia del peperoncino si propone di diffondere la conoscenza e la divulgazione del peperoncino e dei buoni prodotti di Calabria.

Anche San Marco si prepara a concorrere per la Bandiera Arancione

S. MARCO ARGENTANO Il Comune ha in itinere la possibilità di conseguire il marchio “Bandiera Arancione”. In provincia di Cosenza lo stesso è stato conferito da quale anno ad Altomonte, Civita e Morano Calabro. San Marco Argentano, però, avrebbe tutte le potenzialità per avere il segno distintivo.
Sottoscrivi questo feed RSS

Sport

Editoriali

Rubriche

Informazioni

Partners